Caso PTPA, Novak Djokovic e Vasek Pospisil potrebbero tornare nell’ATP



by   |  LETTURE 1332

Caso PTPA, Novak Djokovic e Vasek Pospisil potrebbero tornare nell’ATP

Nell’agosto di quest’anno, ha fatto molto scalpore la notizia-bomba annunciata dal numero uno del mondo Novak Djokovic e il canadese Vasek Pospisil, che all’improvviso hanno fatto sapere di aver creato la nuova ‘Professional Tennis Players Association’ (PTPA), organo indipendente ed autonomo rispetto all’‘Association Tennis Professionals’, nato in aperta contrapposizione con quest’ultima.

Numerosi giocatori hanno fatto sapere di aderirvi e di condividerne le idee, ma fin da subito non sono mancate anche le critiche, talvolta piuttosto severe. Tra queste si è levata la voce dello scozzese Andy Murray, che ha fatto immediatamente notare l’assenza di presenza femminile nel nuovo organo di rappresentanza tennistica.

Djokovic e Pospisil hanno cambiato idea?

Specifichiamo fin da subito che questo comunicato non ha niente di ufficiale, ma corrono voci di un possibile rientro di Nole Djokovic e Vasek Pospisil nei ranghi dell’ATP, poiché non avrebbero ottenuto sufficiente supporto per mandare avanti la neonata organizzazione.

La notizia è stata fatta trapelare nelle ultime ore dal giornalista Simon Briggs, che su Twitter ha scritto: “Nel caso stasera non vi fossero state abbastanza news sul tennis, vengo a sapere che Djokovic e Pospisil – i quali dallo scorso agosto non fanno più parte dell’ATP Player Council (sotto imposizione di altri membri) per lanciare la PTPA – stanno adesso cercando di tornare nell’ATP.

Pare che non abbiano fatto molti progressi nella loro operazione di reclutamento di nuovi giocatori dagli Us Open ad oggi. Le votazioni devono essere svolte entro la fine di dicembre e il nuovo Consiglio si insedia il 1 gennaio”.

Attualmente, il Player Council dell’ATP include: Kevin Anderson (il Presidente), Rafael Nadal, Félix Auger-Aliassime, John Millman, Yen-Hsun Lu, Jeremy Chardy, Jurgen Melzer, Bruno Soares, Andy Murray, Roger Federer, Broad Stine e Colin Dowdswell.

Nel caso la notizia di Briggs si rivelasse esatta, si tratterebbe di una vera e propria inversione di rotta quella di Djokovic e Pospisil, che forse dovrebbero adesso riconquistare la fiducia dei loro compagni. Photo Credit: EssentiallySports