Djokovic: "Nei tie-break riesco a giocare con sicurezza, ecco il motivo principale"



by   |  LETTURE 2709

Djokovic: "Nei tie-break riesco a giocare con sicurezza, ecco il motivo principale"

Continua l'avventura del numero uno al mondo Novak ha nel torneo Atp di Vienna. Grazie alla vittoria sul croato Borna Coric il serbo, in caso di assenza di Nadal nel torneo di Sofia, si assicura il record di terminare la stagione al numero 1 per la sesta volta in carriera.

Grazie a questo risultato Novak scavalca Rafael Nadal e Roger Federer e raggiunge così il suo idolo, il tennista americano Pete Sampras. Al termine del match Nole ha trattato di questo e di tanti altri commenti in conferenza stampa.

Le parole di Novak Djokovic in conferenza stampa

In conferenza Djokovic ha parlato dei risultati al tie break, del pubblico di Vienna e di cosa hanno bisogno i giovani per avere successo. Ecco le sue parole: "Record di tie break? Beh, più tiè break vinci e più raggiungi sicurezza in questi casi.

Affrontare il tie break con ottimismo, sapere di avere un ottimo record aiuta molto. Questo è quello che ho sentito e questo è quello che oggettivamente è successo. In generale Borna ha giocato un ottimo primo set, ha avuto diverse chance e credo avrebbe meritato di vincere ma ho letto il suo passaggio durante il set e sono riuscito a vincere un set a cui è stato molto vicino.

Nel primo set è stato preciso sul servizio ed è stato molto aggressivo, mi ha costretto a difendere ed è stato in controllo. Ho visto un Coric in controllo dopo la finale di San Pietroburgo. Nel secondo set ho giocato meglio, soprattutto nei punti importanti, ho lottato per le mie possibilità ed alla fine sono riuscito a vincere"

Di cosa hanno bisogno i giovani? È difficile dare una risposta semplice, ci sono alcuni elementi di cui dobbiamo tenere conto affinché un giocatore vinca un Grande Slam. Ricordo che vincere un Grande Slam è la più grande ambizione per un giocatore di questo sport.

Allo stesso tempo possiamo dire che tutti possono fare due grandi settimane, ma chi riuscirebbe a farlo anno dopo anno terminando ogni volta la stagione al numero uno? Beh, questo è l'obiettivo finale" Poi Novak conclude: "Mi sento molto a mio agio qui, mi sto divertendo moltissimo e so che tanti tennisti amano questo torneo.

Il tennis è molto popolare in Austria ed il successo di Thiem ha contribuito alla popolarità di questo sport. Le persone hanno conoscenza del tennis e apprezzano, questo mi fa sentire molto bene quando sono in campo. È stato bello vedere bandiere serbe anche se ci sono limiti di pubblico"