Djokovic scherza con Wawrinka: “Stai trattenendo il respiro troppo a lungo”



by   |  LETTURE 6729

Djokovic scherza con Wawrinka: “Stai trattenendo il respiro troppo a lungo”

Lo svizzero Stan Wawrinka si è aggiudicato l’edizione 2015 del Roland Garros di Parigi, tornando in finale anche nel 2017. Quest’anno, tuttavia, è stato sconfitto al terzo turno dalla rivelazione francese Hugo Gaston, che lo ha battuto per 6-0 al quinto set.

Dalla ripresa del circuito ad agosto, Stan ha vinto il Challenger di Praga ma è uscito subito a Roma, superato dal nostro Lorenzo Musetti con il punteggio di 6-0 7-6. Wawrinka si è sempre dimostrato molto divertente ed auto ironico sui social network, ma questa volta è stato vittima del numero uno del mondo Novak Djokovic.

La battuta di Nole Djokovic a Stan Wawrinka

Qualche ora fa, l’elvetico ha pubblicato su Instagram una foto che lo ritrae senza maglietta con una tazza in mano con la scritta “The boss”. Djokovic, facendo riferimento agli addominali e al corpo ben modellato di Stan, ha scritto: “Amico, rilassati, stai trattenendo il respiro fin troppo a lungo”.

Dal canto suo, Wawrinka ha reagito con una faccina che ride e l’emoticon del dito medio. Djokovic e Wawrinka si sono affrontati venticinque volte in carriera, col serbo che guida attualmente la rivalità per 19-6: il tennista di Losanna ha tuttavia conquistato gli ultimi due incontri, andati in scena agli Us Open 2016 e 2019.

Già numero tre del mondo, Stan si è aggiudicato sedici titoli del circuito maggiore tra cui tre edizioni del Grand Slam: gli è mancato solo Wimbledon, dove non è mai arrivato in semifinale. Wawrinka ha anche fatto parte della squadra elvetica che nel 2014 è arrivata alla vittoria in Coppa Davis, assieme al connazionale Roger Federer.

Nel suo palmarès anche il Mastes 1000 di Monte-Carlo 2014, conquistato in finale in rimonta sullo stesso Federer. Il fuoriclasse di Basilea ha confermato la sua partecipazione ai prossimi Australian Open, ultimo evento che lo ha visto ufficialmente in campo quest’anno.

La pandemia di Coronavirus non accenna nel frattempo a placarsi, dopo aver superato il milione di vittime in tutto il mondo. Photo Credit: Tennis Now