Novak Djokovic risponde a Becker per i fatti di New York ed elogia un Top Ten



by   |  LETTURE 3729

Novak Djokovic risponde a Becker per i fatti di New York ed elogia un Top Ten

In una giornata dove ha alternato alti e bassi Novak Djokovic ha raggiunto comunque le semifinali del Roland Garros, torneo dove sfiderà al prossimo turno il giovane talento greco Stefanos Tsitsipas. Ai Quarti Nole ha battuto lo spagnolo Carreno Busta, incolpevole protagonista dell'incontro con l'increscioso episodio agli Us Open dove Djokovic ha colpito per errore un giudice di linea a fuoco fermo e per questo motivo fu squalificato.

Eccetto quel match Djokovic ha vinto tutte le sfide disputate nel 2020 ed anche sulla terra recentemente ha conquistato gli Internazionali d'Italia a Roma. Insieme a Rafael Nadal, Novak Djokovic è il principale candidato alla vittoria del Roland Garros, torneo che insegue per continuare ad essere a caccia del record di Slam di Roger Federer (a quota 20) e di Rafael Nadal, attualmente fermo a 19 titoli dello Slam.

Le parole di Novak Djokovic sui fatti di New York e su Schwartzman

Un ex campione del passato, il tedesco Boris Becker ha dichiarato che vede un Novak Djokovic ancora turbato da ciò che è successo agli Us Open.

In conferenza stampa Djokovic ha anche risposto a queste insinuazioni: "Non è vero, direi per niente. Ho già accennato in diverse occasioni che quello che è successo a New York è ormai superato, non ci penso affatto, direi allo 0 %"

Oltre a questo Novak Djokovic ha avuto parole di elogio per Diego Schwartzman, vincitore l'altro giorno di un match fantastico con il vincitore degli Us Open Dominic Thiem: "Ho incontrato Diego negli spogliatoi prima della gara e gli ho parlato facendogli i complimenti per la vittoria contro Thiem e per l'ingresso nella top Ten, è una cosa che si merita.

È una persona molto generosa e gentile, tutti amano Diego. Sono felice e orgoglioso per lui, gli auguro il meglio. Devo dire che è migliorato molto sul cemento e rispetto al passato è molto più completo, inoltre devo dire che ha una grande squadra" Novak Djokovic è insieme a Rafael Nadal il principale contendente alla vittoria finale del Roland Garros.