Karen Khachanov: “Le condizioni pesanti favoriscono Djokovic più di Nadal”



by GIACOMO CORTOPASSI

Karen Khachanov: “Le condizioni pesanti favoriscono Djokovic più di Nadal”

Gli ottavi di finale del Roland Garros vedranno affrontarsi, tra gli altri, Novak Djokovic e il ventiquattrenne russo Karen Khachanov, che nell’ultima partita ha sconfitto il coetaneo Christian Garin in quattro set.

I due si sono già sfidati quattro volte in carriera, con l’unica vittoria del giocatore di Mosca arrivata proprio a Parigi, due anni fa: era la finale del Rolex Paris Masters, terminata in due set.

Khachanov commenta l’attuale edizione del French Open

Posticipato da maggio, il Roland Garros è stato collocato tra settembre ed ottobre, a poche settimane di distanza dalla chiusura degli Us Open di New York.

“Date le condizioni”, ha detto Khachanov, “le possibilità per tutti i giocatori sono più equilibrate. Alcuni di loro saranno avvantaggiati. Quest’ultimi sentono meno gli effetti dati alla palla, stanno di più dentro il campo.

A me non piace giocare in questo modo sulla terra battuta, ma molti ne saranno favoriti. Di solito, le condizioni pesanti facilitano Djokovic più di Nadal. Si sa, non è un segreto. Anche prima, quando pioveva, sapevamo che sarebbe stato più difficile per Rafa che per Novak”.

Il russo ha quindi fatto riferimento alla sua prossima sfida contro il numero uno del mondo, che ha affrontato una sola volta nei tornei del Grand Slam: “Innanzitutto, devo pensare a mantenere il livello desiderato per il maggior tempo possibile.

Credo che la cosa più importante per me sia rimanere solido, credere in me stesso e nel gioco che sto mettendo in campo”. Anche la forza mentale, naturalmente, sarà vitale in una sfida contro un campione come Djokovic: “Sta giocando bene su tutte le superfici.

Lo ha dimostrato molte volte. Io sto solo prendendo un match alla volta, cercando di fare del mio meglio. Lotterò su ogni punto, questo è sicuro. Credo di aver messo tutto insieme, la mia mente e il mio gioco. In fin dei conti si tratta di emozioni e di come le gestisci nelle partite”.

La vittoria a Parigi-Bercy del 2018 potrà forse essere d’aiuto per Khachanov: “Ogni match è una nuova sfida, una nuova opportunità. Forse dentro di te sai di aver già sconfitto il tuo avversario in una partita, questo ti darà sicuramente la confidenza necessaria per sapere di esserci riuscito almeno una volta”. Photo Credit: Tennis Fever

Karen Khachanov