Novak Djokovic si gode il trionfo a Roma: "Fondamentale per dimenticare gli US Open"



by   |  LETTURE 1837

Novak Djokovic si gode il trionfo a Roma: "Fondamentale per dimenticare gli US Open"

Novak Djokovic non poteva trovare un modo migliore per dimenticare la clamorosa squalifica subita agli ottavi di finale degli US Open. Il trionfo agli Internazionali d’Italia, il quinto in carriera a Roma e il 36mo a livello 1000, ha suggellato l’ennesima stagione da sogno per il serbo, capace di trionfare in cinque dei sei tornei disputati negli ultimi nove mesi.

Nella conferenza stampa tenuta dopo il successo in due set ai danni di Diego Schwartzman, Nole è tornato a parlare delle sensazioni provate nei giorni successivi alla squalifica. “Come ho detto già all'inizio del torneo, ho passato dei giorni difficili, tra alti e bassi.

Ero sotto shock, ma sono riuscito ad andare avanti” ha dichiarato il numero 1 del mondo. “Giocare un torneo a settimana, specie se ti capita quello che a me è successo oggi, è un grosso aiuto, un qualcosa che ti aiuta a dimenticare.

Ho vissuto una settimana fantastica, ho giocato un gran tennis e sono molto felice di aver vinto. Ho servito molto bene e ho trovato il mio miglior tennis nei momenti decisivi”.

Djokovic e la caccia ai record di Federer

Il successo romano ha consentito a Djokovic di superare Nadal al primo posto della classifica all-time per numero di Masters 1000 vinti (36, con il maiorchino fermo a 35).

Nel mirino del belgradese ci sono adesso due dei pochissimi record che ancora non sono associati al suo nome: il numero di settimane da numero 1 del mondo e i titoli Slam, due record ancora appannaggio di Roger Federer. Riguardo al primo obiettivo, Nole ha commentato: “So di poter superare Roger nei primi mesi del 2021.

Sono molto vicino, in ottima posizione, sono in forma e sto giocando bene”. In effetti, questa settimana il serbo ha festeggiato la settimana numero 287 da primo del ranking, staccando Sampras al secondo posto della classifica all-time e portandosi ad “appena” 23 settimane dal record dello svizzero.

“I due obiettivi che mi pongo sono superare Roger negli Slam e nelle settimane da numero 1. Proverò a batterli, concentrandomi principalmente sugli Slam, ma anche sui Masters 1000. Posso spingermi ancora più in là” ha concluso Nole.

Photo Credit: Getty Images