Djokovic: "Una finale senza Nadal è diversa, ma nel tennis tutto è possibile"



by   |  LETTURE 2933

Djokovic: "Una finale senza Nadal è diversa, ma nel tennis tutto è possibile"

Una vittoria arrivata in maniera sofferta ma Novak Djokovic continua a vincere nonostante qualche polemica ed il serbo è arrivato in finale e di conseguenza ancora una volta fino in fondo anche nel Masters 1000 di Roma.

Il serbo ha vinto Atp Cup e l'Australian Open (17esimo in carriera) in questo 2020 e per lui solo una sconfitta arrivata per squalifica a New York con un episodio alquanto discutibile e spiacevole.

Le parole di Novak Djokovic in conferenza stampa

Dopo il match contro Casper Ruud Novak Djokovic ha parlato cosi in conferenza stampa: "Non avevo mai affrontato Casper, ne in match ufficiali e ne in allenamento ed ho dovuto affidarmi solo all'analisi video per conoscerlo meglio.

Nonostante tutto avevo bisogno di abituarmi al suo ritmo ed è stata una sfida davvero interessante. Sento di aver servito molto bene, luo da fondo campo ha fatto meglio di me fino al set point sul 5-4, poi ho giocato un paio di bei punti e mi sono ripreso.

Grazie a quella parte del mio gioco posso dire di essere felice. Lui è un grande giocatore e in bravissimo ragazzo, umile e molto abituato a lavorare. È bravo qui sulla terra e riesce ad adattarsi al meglio a questa superficie.

Nel primo set ha dettato la situazione per la maggior parte del tempo e devo dire che credo che lo vedremo spesso nei grandi tornei, soprattutto su questa superficie" Poi il tennista ha continuato: "Cosa significherebbe guidare di nuovo da solo la classifica dei Masters 1000? Al di là dei Grandi Slam posso dire che questi sono i tornei più grandi che esistono in questo sport.

Il mio obiettivo è giocare il miglior tennis durante questi tornei e durante i tornei del Grande Slam. Sono ancora molto motivato per vincere trofei e devo dire che qui a Roma mi trovo benissimo. La realtà è che più pass a il tempo e più ti rendi conto che non sono più un ragazzino, per ora mi sento bene.

Finale senza Nadal? È una cosa molto differente, ma non voglio sottovalutare nessun giocatore, ieri Schwartzman è stato impressionante , ha giocato la partita della sua vita e questo dimostra che tutto è possibile nel tennis"