Novak Djokovic si rifugia a Marbella prima di giocare gli Internazionali di Roma



by   |  LETTURE 4143

Novak Djokovic si rifugia a  Marbella prima di giocare gli Internazionali di Roma

Dopo essere stato squalificato una settimana fa, durante il match degli ottavi di finale agli US Open contro lo spagnolo Pablo Carreño Busta, Novak Djokovic voleva solo tornare dalla sua famiglia e trovare un po’ di serenità insieme ai suoi amici e le persone a lui piu care.

Fra queste persone c’è anche Pepe Imaz, un membro del suo staff che rappresenta un elemento chiave della sua carriera e che lo aiuta mentalmente . Dopo lo sfortunato epilogo di New York, il serbo a caccia del suo diciottesimo Slam, è atterrato in Spagna direzione Marbella.

Qui il campione di Belgrado ha passato tutto il periodo del lockdown nella sua villa sul mare. Qui sta ritrovando le giuste sensazioni e la voglia di vincere che metterà in campo nel Masters 1000 di Roma. Il numero uno del mondo ha pubblicato ieri un video in cui si vede allenarsi a buon ritmo al Tennis Club Puente Romano.

Le immagini sono accompagnate dal suo commento che recita queste parole: "È bello tornare ad allenarsi su un campo in terra battuta. Roma, a presto"

Non è la prima volta che 'Nole' prepara il tour europeo sulla terra trascorrendo qualche giorno sulla Costa del Sol.

Infatti, l'anno scorso lo ha fatto anche prima del Mutua Madrid Open e ha finito per vincere alla Caja Mágica, arrivando in finale al Foro Italico, sconfitto da Nadal in tre set e giocando le semifinali al Roland Garros, perse contro l’austriaco Dominic Thiem.

Dopo la battuta d'arresto degli US Open, dove era strafavorito per la vittoria finale, Djokovic dovrà giocare il suo miglor tennis per provare a riscattarsi e a vincere un altro Slam per agganciare rafa Nadal al secondo posto nella classifica di tutti i tempi e dare insieme allo spagnolo la caccia al record di Roger Federer.

A Parigi avrà la possibilità di dimostrare che quello che è successo agli Us Open è solo un brutto e lontano ricordo. Roma sarà il giusto trampolino di lancio per riprendere confidenza con la terra e tastare il polso di Rafa Nadal.

Proprio lo spagnolo giocherà gli Internazionali BNL di Roma dando la caccia a quello che sarebbe il suo decimo Masters 1000 al Foro Italico. Dopo sarà battaglia sui campi di Parigi con Nadal campione in carica.