Djokovic: "Problemi al collo? Sono vicino a non provare dolore, ero preoccupato"



by   |  LETTURE 3177

Djokovic: "Problemi al collo? Sono vicino a non provare dolore, ero preoccupato"

Novak Djokovic ha decisamente alzato il livello di gioco rispetto alla sua prima apparizione sui campi di Flushing Meadows. Il campione serbo si è liberato senza problemi di un ottimo Tennys Sandgren ed ha chiuso con il punteggio di 6-2, 6-4.

La vittoria del 17 volte vincitore Slam non è mai stata in discussione ed anche dal punto di vista fisico sono stati fatti grandi passi in avanti. Durante la partita contro Ricardas Berankis al secondo turno, Djokovic è stato costretto due volte a chiamare il fisioterapista per un problema al collo.

Djokovic parla delle sue condizioni fisiche dopo la vittoria contro Sandgren

“Sono davvero sorpreso di come sono riuscito a recuperare oggi” , ha spiegato il belgradese in conferenza stampa. “Non solo fisicamente ma anche con il collo, avevo qualche preoccupazione.

Quattro o cinque giorni fa, stavo piuttosto male. Non sapevo cosa avrei provato dopo la prima partita, ma è andata molto bene. Sono quasi senza dolore. Mi sento davvero bene e credo di averlo dimostrato oggi” . Gli US Open sono uno dei tornei più seguiti a livello mondiale.

Lo Slam newyorkese è famoso soprattutto per il calore dei fan e per il grande caos che viene a crearsi all’interno dell’impianto che ospita l’evento. Quest’anno, ovviamente, tutto è diverso.

“È come una città fantasma. Non ci sono molte persone in giro. Non è qualcosa che capita abitualmente. Lo US Open è il torneo con più energia. Le persone sono molto coinvolte e partecipi. Il pubblico ci mancherà molto, ma dobbiamo accettarlo.

Spero che sia solo una situazione temporanea. 2020 da imbattuto? Questa è una stagione diversa perché abbiamo avuto una pausa di sei mesi. Tutto è possibile. Ho vissuto cose nella mia carriera e nella mia vita che sembravano impossibili.

Non è qualcosa a cui penso in realtà, non è il mio obiettivo, ma se dovesse accadere non mi lamenterò( ride, ndr) “ . Djokovic affronterà oggi il tedesco Jan-Lennard Struff, che ha già battuto De Minaur, Shapovalov e Goffin nel corso del torneo.