Djokovic: “Continuerò a festeggiare le mie vittorie anche senza pubblico”



by   |  LETTURE 2613

Djokovic: “Continuerò a festeggiare le mie vittorie anche senza pubblico”

Il Western & Southern Open di Cincinnati – in via del tutto eccezionale quest’anno in scena a New York – si disputa a porte chiuse per prevenire qualsiasi altra possibilità di contagio da Coronavirus: per questo morivo, i fan non potranno stavolta godere delle celebrazioni post vittoria dei vari giocatori.

Tra questi anche Novak Djokovic, che da diverso tempo ormai – a fine match – non fa che rivolgersi ai quattro lati delle tribune per ringraziare gli spettatori.

Nole Djokovic: “La mia è una forma di tributo”

A seguito delle vittorie nei primi due turni del torneo contro Ricardas Berankins e Tennys Sandgren, Djokovic ha spiegato: “Continuerò a festeggiare semplicemente perché … non lo so.

Penso che ormai faccia parte della routine. Rendere omaggio è anche una parte di me, così come ringraziare per la partita, il campo e l’occasione”. Il serbo ha proseguito: “Cerco di essere consapevole dell’opportunità di giocare, di vincere e di tutto il resto.

Sai, molto spesso nella vita diamo tante cose per scontato. Io ovviamente sono sul Tour da molto tempo, perciò certe volte ti verrebbe da dire: ‘Beh, è solo una partita. A chi importa?’. Cerco di non ragionare così.

E’ per questo che la celebrazione è anche un modo per farmi rimanere coi piedi per terra. In un certo senso mi concentra e mi rende consapevole che devo essere grato di condividere l’energia con chiunque sia sul campo”.

E’ per questi motivi, insomma, che Djokovic ha deciso di festeggiare sia la sua vittoria contro Berankins sia quella su Sandgren: “Non ci sono molte persone là fuori”, ha detto Nole. “Ma ce ne sono tante, spero, a guardare la partita da casa.

Io lo faccio per loro”. Con sette successi in totale, Roger Federer è attualmente il giocatore più vittorioso nella storia del torneo di Cincinnati. Djokovic lo ha vinto solo in un’occasione: nel 2018, quando ha sconfitto in finale lo stesso Federer per 6-4 6-4.