Djokovic conferma: "Parteciperò al Masters 1000 di Cincinnati e agli US Open"



by   |  LETTURE 1809

Djokovic conferma: "Parteciperò al Masters 1000 di Cincinnati e agli US Open"

Dopo le incertezze iniziali, legate soprattutto alla quarantena obbligatoria e ad alcune delle misure restrittive da seguire, Novak Djokovic ha preso la sua decisione ufficiale. Tramite un post pubblicato sui suoi profili social, il campione serbo ha annunciato che prenderà parte alla stagione americana e quindi al Western & Southern Open e alla 140ª edizione degli US Open.

Djokovic conferma la sua partecipazione al Masters 1000 di Cincinnati e allo US Open

"Sono felice di confermare che quest’anno parteciperò al Masters 1000 di Cincinnati e agli US Open” , ha spiegato Djokovic.

“Non è stata una decisione facile da prendere considerando tutti gli ostacoli e le sfide, ma l’idea di tornare a competere mi rende davvero felice. Ci vediamo presto New York” . Il Masters 1000 di Cincinnati sancirà la ripartenza ufficiale del Tour ATP.

L’evento si disputerà a Flushing Meadows, nello stesso impianto che una settimana più tardi ospiterà gli US Open, proprio per evitare ulteriore spostamenti e garantire la massima sicurezza a tutti i giocatori ed a tutte le persone coinvolte nel torneo.

A differenza del 17 volte vincitore Slam, alcuni grandi giocatori hanno scelto di non partecipare al Tour americano e di prepararsi direttamente in vista della stagione europea, che inizierà con il torneo ATP 250 di Kitzbuhel e terminerà, per il momento, con gli Internazionali BNL d’Italia ed il Roland Garros.

Tra gli assenti, impossibile non citare Rafael Nadal. Lo spagnolo non difenderà infatti il titolo conquistato lo scorso anni agli US Open battendo in un’epica finale Daniil Medvedev. "Ci ho pensato a lungo e alla fine ho deciso che non giocherò lo US Open” ha comunicato Nadal ai suoi fan su Twitter.

“La situazione in tutto il mondo è davvero complicata, i casi di Covid stanno aumentando e sembra che íl contagio sia ormai fuori controllo È una decisione che non avrei mai voluto prendere, ma ho scelto di seguire il cuore. In questo periodo preferisco non viaggiare” .