La Croft difende Djokovic e rincara su Kyrgios: "Non lo rispetto come uomo"



by   |  LETTURE 2295

La Croft difende Djokovic e rincara su Kyrgios: "Non lo rispetto come uomo"

Novak Djokovic è risultato quest'anno positivo al Coronavirus dopo l'Adria Tour. Il numero uno al mondo ha contratto questo virus e con lui anche altri tennisti come Grigor Dimitrov, Borna Coric e Viktor Troicki.

A causa di questi contagi i tennisti sono dovuti restare in isolamento per 14 giorni e solo dopo potranno ricominciare gli allenamenti. A causa di quello che è successo in Serbia e Croazia Djokovic ha ricevuto forti attacchi ed anche alcuni tennisti non hanno gradito il suo comportamento.

Inoltre il serbo mesi fa si era detto contrario al vaccino e per questo aveva subito ulteriori critiche, moltiplicate poi dopo i contagi dei tennisti impegnati a Zara e protagonisti con le immagini della festa in discoteca.

Le parole di Annabel Croft su Novak Djokovic

Recentemente l'ex numero uno britannica Annabel Croft è intervenuta in difesa del numero uno al mondo Novak Djokovic: "Credo che Novak Djokovic stesse cercando di fare la cosa giusta, voleva intervenire grazie al suo ruolo e fare qualcosa di utile.

Era stato informato dal Governo che andava bene e si poteva disputare l'esibizione, ma ovviamente pubblicamente nessuno è riuscito a prendere le sue difese. Stava cercando di riportare il tennis in voga e far vedere del tennis al pubblico, inoltre in quel periodo non c'erano molti casi in quella zona"

Poi continua: "Le immagini che sono uscite sui social media dove lui ballava in discoteca, si toglieva la maglia e si abbracciava con gli altri tennisti sono normali, però poi le cose sono andate male, tutti sono risultati positivi e anche lui e sua moglie e ovviamente sono arrivate le critiche"

Sulle critiche di Kyrgios: "Penso che negli ultimi tempi è stato scortese e antipatico nei confronti dei suoi colleghi. Non sono incline a rispettare davvero quello che fa Nick Kyrgios. Non lo rispetto come essere umano per il modo in cui si occupa dei suoi affari in campo.

Per me è davvero difficile ascoltare critiche da parte di Nick Kyrgios" Dopo tante critiche e polemiche sui social ormai tutti gli appassionati non vedono l'ora si riprenda a giocare e il circuito maschile Atp riprendere con i tornei di Cincinnati e con l'Us Open.