Mouratoglou su Djokovic: "Ha fatto un errore, chi non lo fa. Kyrgios? Un provocatore"



by   |  LETTURE 2098

Mouratoglou su Djokovic: "Ha fatto un errore, chi non lo fa. Kyrgios? Un provocatore"

Il noto coach Patrick Mouratoglou ha parlato nel corso di un'intervista molto interessante ed ha trattato di diversi argomenti. In particolare il tecnico è intervenuto sulle ultime sull'Atp ed il Wta Tour e sulle critiche al numero 1 al mondo Novak Djokovic.

Ecco alcune sue dichiarazioni: "Atp e Wta non sono contente di quello che ho detto recentemente? Io ho detto che le persone che guardano il tennis sono troppo vecchie e ci sono studi condotti da società affidabili che certificano le mie parole.

Tuttavia bisogna fare la differenza tra il pubblico che segue il tennis in TV e quello che va allo stadio. Quest'ultimo è più giovane, è vero, e bisogna dire che non tutti vanno allo stadio solo per vedere tennis.

Non voglio verificare queste due federazioni che negli ultimi anni sono state brave a creare un pubblico fedele, in generale questa situazione non riguarda solo il tennis, ma tutti gli sport"

Le parole di Mouratoglou su Djokovic e sull'Ultimate Tennis Showdown

Mouratoglou si è poi soffermato sull'Ultimate Tennis Showdown, un torneo esibizione creato da lui e che ha coinvolto diverse star del circuito Atp: "Siamo soddisfatti, siamo partiti da zero e siamo riusciti a trasmettere il torneo in oltre cento paesi nel mondo.

Il tennis classico è un'esperienza che si vede dall'esterno, mentre questo torneo avvicina molto di più il pubblico agli spettatori. Voglio organizzare questa esibizione anche per le donne e spero di farlo prima degli Us Open.

Gli UTS possono convivere con l'Atp e la Wta" Poi Mouratoglou ha parlato anche delle critiche a Novak Djokovic: "In Europa la gente va al ristorante, si diverte e va a a ballare, poi è ovvio che se sei una superstar e sei in TV devi dare l'esempio.

Djokovic ha commesso un errore, ma va bene, tutti commettono errori. Facile è non sbagliare e criticare sedendosi sul divano. Kyrgios? La sua personalità è questa e tende a esagerare. È un provocatore e questo lo rende un personaggio interessante, per questo la gente lo ama"