Jo-Wilfried Tsonga difende Novak Djokovic: "Non è lui il vero colpevole"



by   |  LETTURE 1310

Jo-Wilfried Tsonga difende Novak Djokovic: "Non è lui il vero colpevole"

Se la maggior parte del mondo del tennis si è apertamente schierata contro Novak Djokovic per la gestione dell’Adria Tour, non mancano i tennisti che sono invece intervenuti a favore del serbo. Dopo le dichiarazioni di Nicolas Jarry e Marion Bartoli, che hanno quanto meno spezzato una lancia nei confronti del numero 1 del mondo, sulla vicenda ha detto la sua anche Jo-Wilfried Tsonga, che proprio contro Djokovic ha giocato la sua prima e unica finale Slam (agli Australian Open 2008).

Jo-Wilfried Tsonga a difesa del numero 1 del mondo Novak Djokovic

Nel corso di una recente intervista concessa a L’Equipe, Tsonga ha dichiarato: “Se ha potuto organizzare il torneo, significa che aveva tutte le autorizzazioni.

Può esserci stato un eccesso di leggerezza, ma Djokovic non è il vero colpevole. Lui pensava di fare le cose nel modo corretto”. Recentemente Tsonga e il suo coach Thierry Ascione hanno investito nel Tennis Club di Grasse, di cui il francese diventerà il vice-presidente.

“Abbiamo deciso di rilevare il club con Thierry, perchè chi meglio di noi, che lavoriamo in questo mondo, può contribuire allo sviluppo del tennis? Vogliamo rendere questo club un punto d’incontro per il tempo libero e il tennis.

Abbiamo l’obiettivo di allenare giovani tennisti. Sarò qui regolarmente per far crescere il club e le sue strutture. Oltre al tennis club di Grasse, c’è anche la nostra accademia a Villeneuve-Loubet.

È quindi un’azione globale per promuovere il tennis, è questo il nostro compito” ha concluso Tsonga. Ex finalista Slam, il francese ha raggiunto il best ranking nel febbraio 2012, quando è stato numero 5 del mondo.

Oltre alla già citata finale australiana del 2008, un’altra sua epica cavalcata Slam risale a Wimbledon 2011, quando rimontò due set di svantaggio a Roger Federer ai quarti di finale, prima di arrendersi in quattro set in semifinale sempre di fronte a Novak Djokovic, che poi si sarebbe laureato campione.

Attualmente numero 49 del mondo, Tsonga vanta nel proprio parlmares 18 titoli ATP in singolare e 2 in doppio.

Photo Credit: Getty Images