Vajda: "Sono state seguite le indicazioni del governo, sbagliato incolpare solo Nole"



by   |  LETTURE 1704

Vajda: "Sono state seguite le indicazioni del governo, sbagliato incolpare solo Nole"

Marian Vajda è probabilmente la persona che più ha inciso sulla crescita sportiva e personale di Novak Djokovic. L’allenatore slovacco ha iniziato la sua collaborazione professionale con Djokovic nel 2006, quando il belgradese non aveva ancora vinto nessun torneo dello Slam.

Sotto la guida di Vajda, Djokovic è riuscito a credere di più in se stesso e nelle sue capacità. Capacità che lo hanno portato a vincere 17 tornei del Grande Slam, 34 Masters 1000, 5 ATP Finals e raggiungere la prima posizione del ranking mondiale.

Per tutta questa serie di motivi, Vajda non poteva non esprimere la sua opinione su quanto accaduto all’Adria Tour.

Vajda pronto a sostenere Novak Djokovic anche in questo delicato momento

“L’idea di organizzare L’Adria Tour è stata buona” , ha spiegato Vajda in un’intervista a Sport Klub.

“Ovviamente, dopo una lunga pausa del Tour ATP, l’evento ha sicuramente aiutato i giocatori a tornare in campo e godersi il tennis in maniera diversa. Tutti i giocatori hanno deciso di partecipare al torneo perché le misure del governo serbo sono state allenatate.

Sono state rispettate tutte le indicazioni e le misure richieste, quindi è sbagliato puntare il dito contro gli organizzatori. Loro hanno rispettato le indicazione e le istruzioni del governo” . Vajda non ha voluto parlare del clima d’odio venutosi a creare intorno a Djokovic ed ha preferito augurare il meglio a tutte le persone che hanno contratto il Coronavirus nel corso del torneo.

“Ora la cosa importante è mantenere la calma. Auguro a Nole, Jelena ed a tutti gli altri partecipanti una pronta guarigione. Ho cercato di sostenere e di trasmettere energia positiva a Novak e la sua famiglia” .

Nel frattempo, anche Goran Ivanisevic è risultato positivo al Coronavirus e sui propri profili social ha scritto: "Sfortunatamente, dopo due test negativi nei giorni scorsi, ho appena saputo di essere positivo al Covid-19.

Vorrei informare tutti coloro che sono stati in contatto con me che sono risultato positivo e chiedo loro di prendersi cura di se stessi e dei loro cari" .