Bjorn Borg: “Novak Djokovic? Può diventare il più vincente di sempre”



by   |  LETTURE 3885

Bjorn Borg: “Novak Djokovic? Può diventare il più vincente di sempre”

Bjorn Borg è decisamente uno dei più forti tennisti nella storia del nostro sport. Classe 1956, l’Orso svedese ha conquistato sei titoli al Roland Garros e cinque consecutivi a Wimbledon: record, quest’ultimo, eguagliato solo dallo svizzero Roger Federer (e da Lawrence Doherty, nei primissimi anni del ‘900).

Numero uno del mondo per 109 settimane complessive, Bjorn ha anche disputato quattro finali a Flushing Meadows (sconfitto sempre dagli americani Jimmy Connors o John McEnroe) e ha sollevato due volte il trofeo delle Tour Finals di fine anno.

Oggi, padre di un ragazzo di nome Leo, Borg ha deciso di mandarlo ad allenarsi nientemeno che alla prestigiosa Accademia Tennis di Rafael Nadal a Maiorca: “La cosa importante è che Leo, pur avendo 17 anni, possieda l’ambizione di diventare un grande giocatore.

Io penso che nell’Accademia di Nadal troverà tutte le strutture necessarie per migliorare. Potrà allenarsi su superfici diverse e incontrare tanti giovani talenti come lui, provenienti da parti diverse del mondo e in circostanze simili”, ha detto lo svedese a Marca.

Borg su Roger Federer, Rafa Nadal e Novak Djokovic

Secondo il vincitore di 11 titoli Slam, i Big 3 del tennis mondiale non potranno continuare a dominare il circuito ancora molto a lungo: “Penso che Federer, Nadal e Djokovic abbiano ancora qualche anno di tennis davanti a loro, ma non molti di più.

Tutti e tre saranno ricordati per ciò che hanno fatto in campo, ma anche per ciò che hanno realizzato fuori dal campo. Arriverà comunque il giorno in cui i giovani talenti si affermeranno, come Tsitsipas, Zverev ed altri”.

Borg crede che Novak Djokovic, in particolare, possa concludere la carriera come il giocatore ad aver conquistato più titoli di chiunque altro: “Penso che abbia serie possibilità di riuscirci, a causa del modo in cui ha giocato negli ultimi tempi.

Sarà una lotta interessante”. Borg, che si è ritirato dalle competizioni ormai più di trent’anni fa, ha anche contribuito alla vittoria della Svezia nella Coppa Davis del 1975.