Novak Djokovic: “Se potessi, farei delle modifiche al calendario”


by   |  LETTURE 1972
Novak Djokovic: “Se potessi, farei delle modifiche al calendario”

Intervistato da Sport Klub, il vincitore di 17 prove del Grand Slam Novak Djokovic ha rivelato ciò che più vorrebbe cambiare dell’attuale circuito maschile: “Il calendario”, ha risposto sicuro.

“Programmerei i tornei in modo leggermente diverso. Innanzitutto, concederei più tempo ai giocatori per potersi riposare. Non vedo il senso di una pausa così lunga tra gli Australian Open e il Roland Garros, probabilmente sposterei Melbourne da qualche parte a marzo e lascerei due mesi o due mesi e mezzo senza tornei.

Inoltre, programmerei gli appuntamenti del Grand Slam in modo tale che il Roland Garros, Wimbledon e gli Us Open non siano troppo vicini”. Djokovic, inoltre, ha discusso delle occasioni in cui ha spaccato una racchetta in campo: “Sinceramente, mi pento di una cosa del genere.

Cerco di evitarlo, ma certe volte vengo trascinato dalle emozioni e mi capita di farlo … poi però provo rimorso. Cerco di perdonare me stesso … siamo esseri umani e commettiamo tutti degli errori. Certe persone direbbero che invece questo mi aiuta, mi sveglia.

Non sono d’accordo. Mi rendo conto che non sia il migliore esempio che io possa dare ai giovani che stanno guardando alla televisione e per questo non ne vado fiero”.