Djokovic: "Vincere il primo set è stata la chiave. Sono soddisfatto del mio livello"


by   |  LETTURE 2910
Djokovic: "Vincere il primo set è stata la chiave. Sono soddisfatto del mio livello"

Novak Djokovic ha sconfitto in tre set Roger Federer in semifinale e domenica giocherà la sua ottava finale agli Australian Open. Dopo un primo set molto equilibrato, il campione serbo ha assunto il controllo del match e terminato la sua scalata verso la finale senza troppi problemi.

“Vincere il primo set è stata probabilmente la chiave, il punto di svolta” , ha spiegato Djokovic in conferenza stampa. “Sono soddisfatto del modo in cui sto giocando in questo torneo. Penso che l’ATP Cup mi abbia aiutato molto e sia andata alla grande.

Ho trascorse molte ore in campo, sia in singolare che in doppio. È stata un’ottima preparazione per gli Australian Open. Sono riuscito a guadagnare molta energia positiva. Ho perso solo un set prima della finale e adesso ho due giorni di riposo, che è davvero una gran cosa.

Mi dà più tempo per recuperare tutte le energie necessarie per la finale. Il mio livello di gioco? Non esiste la perfezione. Cerchi di avvicinarti ad essa, ma non esiste. Forse la finale dello scorso anno in Australia contro Rafael Nadal è stata la mia miglior finale.

Quest’anno dovrò affrontare un avversario diverso, quindi sarà ovviamente una partita diversa. Mi preparerò al massimo per la finale”. Djokovic affronterà in finale uno tra Alexander Zverev e Dominic Thiem.

“Thiem ha vinto l’ultima partita che abbiamo giocato contro ed ha disputato una partita eccellente contro Rafa. È uno dei migliori giocatori al mondo, merita di essere in questa posizione. Il suo gioco sulle superfici veloci è migliorato molto.

Vincere Indian Wells lo scorso anno, battendo Roger in finale, probabilmente gli ha dato fiducia nella possibilità di vincere grandi tornei anche sulle altre superfici. Zverev non ha iniziato l’anno molto bene.

È impressionante il modo in cui ha giocato finora in questo torneo: costruendo il suo gioco ed aumentando il livello del suo tennis. Sono le prime semifinali della sua carriera a livello Slam, quindi sono sicuro che sarà molto motivato.

Sarà davvero una grande partita da guardare quella tra Thiem e Zverev”. Djokovic si è infine soffermato sui miglioramenti apportati al suo servizio grazie all’aiuto di Goran Ivanisevic. “È stata una parte importante della mia crescita come tennista.

Avere Goran nel mio angolo è davvero un grande onore ed un grande piacere. La sinergia tra lui e Marian Vajda sta funzionando molto bene, si completano a vicenda”.