Novak Djokovic: "Sto bene, sono contento del mio livello di gioco"


by   |  LETTURE 1764
Novak Djokovic: "Sto bene, sono contento del mio livello di gioco"

Novak Djokovic è tornato a disputare un torneo ufficiale dopo i problemi alla spalla che lo hanno costretto a ritirarsi dagli US Open. Lo ha fatto a Tokyo ed alla sua maniera: vincendo con una prestazione più che convincente.

Il campione serbo ha vinto in due set contro il giovane Alexei Popyrin ed al termine del match ha parlato delle sue attuali condizioni. “Ho giocato davvero bene oggi, sono soddisfatto del mio livello e della mia costanza” , ha spiegato Djokovic.

“Ho giocato ad una buona intensità. La spalla sta bene, non ho sentito dolore nei giorni precedenti, incluso oggi. Quindi sono molto contento di sentirmi sano ed in salute. Il mio avversario ha avuto molte possibilità duramente i suoi giochi di servizio.

Era la prima volta che lo affrontavo e non è mai facile. È molto giovane ed ha un grande gioco da fondo campo. Ho finito bene la partita e sono molto contento del mio gioco”. Soffermandosi sul record Slam e sulla sua presenza a Tokyo, Djokovic ha poi dichiarato: “Capisco che le persone vogliono parlare dei record, ma sento che ognuno debba fare il suo percorso.

Tutte le carriere sono diverse. Voglio essere in grado di costruire il mio percorso e lasciare una mia eredità al tennis, piuttosto che battere i record. Certo, mi interessa fare la storia di questo sport ed essere il migliore, ma la mia principale ambizione è quella di costruire il mio personale percorso.

Sono entusiasta di essere a Tokyo, spero di avere la possibilità di visitare la città e di conoscere la cultura del posto. Sono colpito dal modo in cui le persone si comportano con gli altri qui, sono davvero belle, umili e gentili.

Mi sento voluto bene a Tokyo. Questo è un grande torneo e non vedo l’ora di competere per ottenere importanti successi”.