Navratilova sta con Novak Djokovic: "Il pubblico ha sbagliato a fischiare"


by   |  LETTURE 8517
Navratilova sta con Novak Djokovic: "Il pubblico ha sbagliato a fischiare"

Mettere in discussione un campione come Novak Djokovic è un’offesa non solo al mondo del tennis, ma al mondo dello sport. Il tennista serbo ha vinto 16 tornei del Grande Slam, 33 Masters 1000 e 5 ATP Finals nell’epoca dei due mostri sacri Roger Federer e Rafael Nadal.

Eppure è successo che mentre Djokovic lasciava il campo anzitempo per l’evidente problema alla spalla sinistra durante il match contro un ottimo Stan Wawrinka, il pubblico ha preferito fischiarlo invece di incoraggiarlo a tornare il prima possibile per continuare a regalare spettacolo.

Martina Navratilova, 18 volte campionessa Slam ed ex numero uno del mondo, ha voluto esprimere tutta la propria solidarietà nei confronti di uno dei giocatori più forti della storia del tennis. “Sai, sei un giocatore di tennis per 365 giorni all’anno.

Giochi 70 partite circa, quindi per 290 giorni ti prepari per vincere quelle partite” , ha dichiarato Navratilova in un’intervista a Tennis Channel. “Mettere in discussione l’impegno di Novak Djokovic e fischiarlo subito dopo il ritiro per l’infortunio è sbagliato.

I giocatori hanno bisogno di rilassarsi perché sono professionisti e vogliono solo giocare. Non vorrebbero mai smettere”. Anche Jim Courier ha voluto dire la sua sulla questione. “Le 23mile persone presenti allo stadio non potevano sapere della risonanza magnetica fatta da Djokovic durante il torneo.

Quindi potrebbero non avere tutte le informazioni necessarie per giudicare. Sono d’accordo con Novak. Ha giocato solo sei partite prima degli ottavi contro Stan, era giusto proteggere il suo corpo per il resto della stagione”.