Djokovic non si nasconde: "Adesso più o meno tutto riguarda gli Slam"


by   |  LETTURE 5871
Djokovic non si nasconde: "Adesso più o meno tutto riguarda gli Slam"

A una manciata di ore dallo start dell’ultimo Slam stagionale, Novak Djokovic parla ai Media con una certa tranquillità. Analizza l’addio di Justin Gimelstob dal Player Council, allontana i problemi di natura fisica e aggiunge qualche dettaglio sulla finale di Wimbledon.

Sul confronto con Federer e Nadal – rispettivamente a quota 20 e 18 – misura in maniera straordinariamente accurata le parole. E non si nasconde: “Mi gratifica sapere che è un argomento di conversazione, ovviamente superare il loro record è mio un obiettivo.

Ci sto lavorando. Sento la pressione, ma in questo momento più o meno tutto riguarda i tornei dello Slam. Per come vivo il tennis e come tendo ad approcciarlo”. E aggiunge: “New York mi porta bene? Non lo so.

Ho avuto la fortuna di vincere molto qui, mi piace l’atmosfera che si crea sull’Arthur Ashe. Soprattutto la sera. A Wimbledon è ovviamente diversa, ma va bene così”. Sulla strada di Djokovic - che ha peraltro vinto quattro degli ultimi cinque Major - Medvedev (che ha vinto gli ultimi due precedenti) e Federer.

Il bilancio con il campionissimo svizzero è perfettamente in parità a Flushing Meadows (3-3) anche se è datata 2015 l’ultima sfida. Photo Credit: Us Open