Novak Djokovic: "La fine del nostro dominio arriverà. Spero non presto"


by   |  LETTURE 7054
Novak Djokovic: "La fine del nostro dominio arriverà. Spero non presto"

Nelle tante ripetitive conferenze stampa dei giocatori, la domanda che più viene posta è quando il dominio di Novak Djokovic, Roger Federer e Rafael Nadal finirà a favore della nuova generazione. Chi metterà fine al capitolo storico dei Big 3? Ne ha parlato a Cincinnati il serbo: "Qualcuno prima o poi ci riuscirà.

Quel momento arriverà ma speriamo non troppo presto. Giochiamo ancora al meglio nei tornei che contano di più. Tanti Next Gen sono molto alti e hanno dei servizi potenti, che è sicuramente un vantaggio. Guardate Reilly Opelka...

Non avrei mai pensato di vedere un giocatore più alto di John Isner! Se hai un servizio potente e un gioco aggressivo, hai già tre quarti di ciò che è necessario. Anche se le superfici sono un po' più lente ora, è difficile rispondere ai servizi e ciò mette pressione poi quando vai a servire"

Djokovic ha poi fatto due nomi, Dominic Thiem e Daniil Medvedev. "E' nel circuito da tanti anni - ha detto sull'austriaco, finalista del Roland Garros nelle ultime due edizioni -. E' probabilmente il più maturo di tutti ed è quello ad avere più esperienza nelle finali Slam.

Lo vedo come un leader di questo sport" Su Medvedev, finalista a Washington e Montreal, Djokovic ha aggiunto: "E' da qualche anno che ha nel servizio e nel rovescio le sue armi principali, ma si muove anche molto bene.

E' migliorato a livello mentale, gestisce bene la pressione e farà sempre meglio man mano che disputa partite più difficili. Ha sicuramente lavorato sodo e i risultati dimostrano la sua qualità e i suoi miglioramenti"