Djokovic si separa da Gebhard Gritsch e torna a lavorare con Marco Panichi


by   |  LETTURE 5510
Djokovic si separa da Gebhard Gritsch e torna a lavorare con Marco Panichi

Novak Djokovic ha deciso di saltare il Masters 1000 di Montreal per recuperare nel migliore dei modi dalle fatiche di Wimbledon, torneo che ha vinto battendo Roger Federer al tie-break finale del quinto set in una delle partite più belle della storia.

Per l’ultima parte del 2019, Djokovic ha scelto di sostituire il suo storico preparatore atletico Gebhard Gritsch con l’italiano Marco Panichi, che aveva già lavorato con lui nel 2017 durante la riabilitazione dall’infortunio al gomito.

Non si conoscono ancora le motivazioni alla base della scelta del serbo, anche se molto probabilmente si tratta di una separazione forzata visto l’impegno di Gritsch nel comitato olimpico austriaco. Dopo la novità rappresentata dall’ingaggio di Goran Ivanisevic, che ha affiancato Marian Vajda a Wimbledon, la squadra del numero uno del mondo aggiunge dunque un altro componente.

Djokovic tornerà in campo al Masters 1000 di Cincinnati e cercherà di prestarsi al massimo delle sue possibilità agli US Open. Nel frattempo, Roberto Bautista Agut ha parlato delle possibilità di vittoria contro i Big Three.

"Non so se ho il tennis per vincere un Major, ma posso battere i migliori giocatori del mondo. Novak Djokovic, Roger Federer e Rafael Nadal sono difficilissimi da battere in uno Slam, perché si preparano soprattutto per questi eventi. Ma se li affronti in altri tornei ci sono più possibilità di vittoria”