Krajinovic: "Non chiedo aiuto a Novak Djokovic ma seguo i suoi consigli"


by   |  LETTURE 1625
Krajinovic: "Non chiedo aiuto a Novak Djokovic ma seguo i suoi consigli"

In conferenza stampa al Roland Garros Filip Krajinovic ha parlato del successo del tennis serbo. "È straordinario che un Paese così piccolo abbia così tanti buoni giocatori. Zimonjic numero uno in doppio, Jelena Jankovic in singolare.

Ana Ivanovic ha vinto il Roland Garros ed è stata numero uno. Abbiamo una mentalità fortissima e lottiamo tanto. E poi ovviamente riceviamo tanto sostegno da Novak. È straordinario, uno dei migliori di sempre.

Quindi è un piacere. Ci dà consigli perché ha attraversato le situazioni che stiamo avendo noi ora" Sul suo rapporto con Djokovic, Krajinovic, che nel 2013 ha assunto Diego Nargiso come allenatore proprio con l'aiuto del 14 volte campione Slam ha concluso: "Siamo amici stretti ma non lo chiamo mai per chiedergli aiuto.

Se ho bisogno di un consiglio, lo incontro e ci parlo. Ma non gli chiedo in aiuto perché lui ha a che fare con centinaia di persone. Siamo amici normali, il nostro rapporto non è legato al fatto che sia numero uno del mondo.

Non gli chiedo aiuto, non ne ho bisogno, seguo semplicemente i suoi consigli" Krajinovic è stato sconfitto dal ventenne greco Stefanos Tsitsipas in quattro set nel terzo turno del torneo parigino.