Novak Djokovic: "Condizioni del Grandstand pessime"


by   |  LETTURE 15594
Novak Djokovic: "Condizioni del Grandstand pessime"

Doppio impegno giovedì superato a pieni voti per Novak Djokovic al Foro Italico. Il serbo ha battuto Denis Shapovalov e Philipp Kohlschreiber per due set a zero. "Sono molto contento per come è andata la giornata - ha ammesso il 31enne di Belgrado -.

Mi è piaciuto non giocare mercoledì perché avevo bisogno di una giornata di riposo extra, di recuperare un po' Quindi è stato perfetto. Di solito preferisco cominciare il martedì in modo da avere una giornata di riposo poi prima degli ottavi, ma questa volta ero reduce dalla vittoria a Madrid.

Entrambe le partite sono durate giusto un'ora, non molto. Ho sentito la palla molto bene. Le condizioni di gioco tra giorno e sera sono molto diverse in termini di rimbalzo della palla. Il campo diventa molto pesante. Sul Grandstand l'atmosfera è bella, senti il calore del pubblico ma purtroppo la qualità del campo è pessima"

Sulla sfuriata di Nick Kyrgios, ha aggiunto: "Non se meriti una squalifica. L'ho visto. Facciamo decidere a chi di competenza" Federer non è duro nei confronti di Kyrgios: "Non penso debba essere sospeso.

Ha lasciato il campo. Aver rotto una sedia non è abbastanza per me. Non so se è sotto la condizionale dall'episodio a Shanghai. Quindi non dovrebbe ricevere una squalifica. Zero punti, va bene, tutto questo è già abbastanza severo. Ha capito di aver fatto un errore"