Novak Djokovic rivela i suoi tre idoli di gioventù


by   |  LETTURE 7241
Novak Djokovic rivela i suoi tre idoli di gioventù

Nel corso di una recente intervista, Novak Djokovic ha rivelato i nomi dei suoi tre idoli di gioventù. “Amavo Pete Sampras nel tennis, Michael Jordan nel basket e Alberto Tomba nello sci” ha dichiarato il numero 1 del mondo.

“Questi erano i tre a cui mi ispiravo nel mondo dello sport, ma poi ovviamente c’era Nikola Tesla, che era considerato un vero e proprio eroe in Serbia; un grande scienziato che ha scoperto cose incredibili nel mondo della fisica”.

Pur essendo una celebrità, Nole mantiene un atteggiamento molto aperto verso le persone. “Ancora oggi, cerco di prendere il meglio da tutte le persone che incontro” ha infatti rivelato il serbo. “Credo in tutte le persone nel mondo, ognuno ha dentro qualcosa di speciale ed è creativo, per questo bisogna essere aperti, comunicativi e vogliosi di imparare qualcosa di nuovo”.

Che consigli darebbe ai giovani che sognano di diventare dei tennisti professionisti? “Ho solo un consiglio per chi vuole fare sport” ha replicato Nole. “Lo sport è la direzione più pura che puoi dare alla tua vita, perchè ti aiuta ad essere appassionato, disciplinato, fiducioso e, ovviamente, ambizioso.

Devi amare quello che fai, è questa la cosa più importante, sia che tu faccia sport o qualsiasi altra cosa nella vita. Ci sono sfide difficili che noi esseri umani dobbiamo superare, crisi economiche, non è facile trovare un lavoro e avere successo perchè c’è tanta competizione.

Per questo bisogna conservare l’atteggiamento più positivo possibile: la vita farà il resto e darà le giuste opportunità”.