Djokovic: "L'obiettivo è essere al 100% al Roland Garros"


by   |  LETTURE 3360
Djokovic: "L'obiettivo è essere al 100% al Roland Garros"

Dopo il successo agli Australian Open lo scorso gennaio, Novak Djokovic non ha più convinto sotto il profilo del rendimento. Alle eliminazioni premature a Indian Wells e Miami, si è aggiunta ora quella a Montecarlo, dove il fuoriclasse serbo auspicava di ritrovare le sensazioni migliori a poco più di un mese dal Roland Garros.

“Ho commesso troppi errori non forzati, davvero troppi. Lui dall’altra parte era molto paziente, questo aspetto ha fatto la differenza. La partita si è decisa all’inizio del terzo set, ho sbagliato un paio di colpi e lui è scappato via.

Ha giocato davvero bene dal punto di vista tattico” – ha spiegato Nole subito dopo la sconfitta con Daniil Medvedev nei quarti. Non sono mancati i complimenti al suo avversario: “Ha un rovescio molto solido, non commette tanti errori da quel lato.

Oggi le condizioni erano particolarmente ventose, non era semplice trovare il ritmo, ma lui ci è riuscito meglio di me. È molto rapido, ha migliorato la sua mobilità rispetto all’anno scorso, merita sicuramente i risultati che ha ottenuto”.

Nonostante le recenti battute d’arresto, il numero 1 del mondo confida di essere al 100% quando scatterà il Roland Garros: “Parigi è l’obiettivo principale sulla terra battuta, quindi punto a farmi trovare pronto per l’inizio del French Open.

Questo è solo il primo torneo sul rosso, la stagione è ancora lunga. Negli Slam ho sempre espresso il mio miglior livello, ed è quello che intendo fare anche questa volta”. Djokovic ha sofferto molto le condizioni di quest’anno nel Principato, come ammesso da lui stesso in conferenza stampa.

“Le palline sono diverse, il rimbalzo è molto più alto, poi le condizioni sono state sempre differenti negli ultimi quattro giorni. Il vento e la pioggia hanno certamente influito”. Il 15 volte campione Slam tornerà in campo alla Caja Magica di Madrid, dal 5 al 12 maggio.