Novak Djokovic: "Ero pieno di dubbi. Non avevo mai vissuto una cosa così"


by   |  LETTURE 4367
Novak Djokovic: "Ero pieno di dubbi. Non avevo mai vissuto una cosa così"

In conferenza stampa a Miami a Novak Djokovic è stato chiesto di paragone la fiducia che ha ora rispetto agli altri periodi della sua carriera in cui era numero uno del mondo. "È difficile fare un paragone - ha ammesso il 31enne di Belgrado -.

Non mi è mai piaciuto paragonare le stagioni e gli anni. Tutti abbiamo un'evoluzione. Cerco di stare nel presente. Sono grato per avere l'opportunità di essere nuovamente al top del tennis maschile. Gli ultimi 10-12 mesi sono stati speciali e diversi da qualsiasi cosa che ho mai vissuto nella mia carriera.

È fenomenale se penso a come giocavo 12 mesi fa dopo l'operazione. Ero pieno di dubbi. Senza il sostegno della mia famiglia, del mio team non ci sarei riuscito. L'infortunio e lo sforzo per tornare al massimo rende il percorso ancora più speciale"

Sulla sconfitta contro Philipp Kohlschreiber a Indian Wells, Djokovic ha concluso: "Non ho giocato al meglio. Cercavo di fare ciò che sto facendo anche qui: entrare in fiducia e fin dall'inizio. Non giocavo un match ufficiale dagli Australian Open e quindi Indian Wells era un gran test.

La sospensione per pioggia, giocare di sera e di giorno è un grande cambiamento in termini di condizioni di gioco. Ma mi sono divertito molto a giocare in doppio con Fabio Fognini. Mi ha aiutato ad arrivare pronto qui"