Djokovic dopo la sconfitta a Indian Wells: "Ho imparato la lezione"


by   |  LETTURE 4238
Djokovic dopo la sconfitta a Indian Wells: "Ho imparato la lezione"

La grande sorpresa di Indian Wells è stata senz’altro rappresentata dalla clamorosa debacle di Novak Djokovic, sconfitto al terzo turno da Philipp Kohlschreiber con un duplice 6-4. Interrogato sulle motivazioni di una prestazione tanto incolore, il numero 1 del mondo ha confessato di essere stato influenzato dagli avvenimenti politici che hanno scosso il mondo del tennis nelle ultime settimane, con la revoca del mandato dell’ormai ex Presidente ATP Chris Kermode.

Vicenda che ha coinvolto profondamente Djokovic: in qualità di Presidente del Consiglio dei Giocatori, il serbo si è schierato dalla parte del “No” a Kermode e ha così attirato su di sé le critiche di Federer e Nadal, risentitisi del fatto di non essere stati interpellati in una decisione tanto importante.

"Non ho ottenuto il risultato che mi aspettavo nel singolare” ha ammesso Nole. “Ho perso al terzo turno contro un grande tennista che ha giocato molto bene. Non ho potuto esprimere il mio miglior tennis nelle ultime settimane e ho imparato diverse lezioni importanti, ma questo è lo sport.

Bisogna accettarlo e continuare ad andare avanti. Questo è uno dei migliori tornei al mondo e volevo fare bene, ma non è stato possibile. Quello che ho imparato da queste settimane è che ho perso la mia routine perché dovevo gestire troppe cose lontano dal campo.

Non sono stato razionale nel modo in cui ho speso le mie energie, non ho seguito le abitudine che funzionano per me; non voglio dire che sia stato questo il motivo per cui ho perso, ma so che è questo uno dei motivi per cui non ho giocato bene e non mi sentivo bene.

Ho imparato la lezione, volevo condividerla con voi” ha concluso il serbo. Adesso Djokovic volerà a Miami, dove è atteso venerdì da un esordio tutt’altro che semplice contro il vincente della sfida tra Berdych e Tomic.