L'emozionante discorso di Novak Djokovic: "Lo sport può cambiare il mondo"


by   |  LETTURE 3638
L'emozionante discorso di Novak Djokovic: "Lo sport può cambiare il mondo"

Novak Djokovic, dopo aver vinto il suo quarto Laureus Award come sportivo dell'anno, ha fatto emozionare la platea con un discorso dei suoi, toccante e pieno d'amore e stima nei confronti della moglie Jelena, con in mezzo anche una citazione di Nelson Mandela.

Ecco le sue parole: "Tutte le storie di ciascuno degli atleti che sono qui hanno toccato il mio cuore, e sapere tutto questo conferma che lo spirito combattivo e la capacità di recupero sono presenti in ciascuno di noi.

Nelson Mandela aveva ragione quando diceva che lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Volevo ringraziare mia moglie. Non potrei parlare di questo viaggio senza di lei. Il tuo sostegno è stato molto significativo per me quando ho messo in discussione tutto, quando avevo i miei dubbi, i miei dilemmi quando non sapevo se continuare a giocare a tennis.

Sì, ci ho pensato. Non riuscivo a trovare l'equilibrio nella mia vita, sentivo di aver fallito dopo l'intervento chirurgico. Mi ci sono voluti molti mesi per ritrovare la strada. Questo premio riflette un viaggio durato poco più di dodici mesi.

Ricordo il Roland Garros 2016, quando ho raggiunto la più grande sfida possibile, vincendo i quattro Slam di fila. Mi sono sentito sollevato, ma non mi sentivo completo e non riuscivo a capire perché. Quando l'ho capito, mi sono reso conto che queste vittorie non significano nulla se non si riesce a godersi il viaggio.

Ho capito la filosofia della vita. Ho imparato molte lezioni sulla vita e su me stesso negli ultimi tre anni. Ho vissuto tanta vita interiore negli ultimi 15 mesi, mentre ero ansioso, impaziente di tornare. Ora sono qui a parlare di questo viaggio che sembra come una favola, ma in quei momenti in cui affrontare le avversità si dovrebbe sempre guardare dentro di sè, perché questa è la risposta.

Ora so dove trovare la forza, la convinzione e la motivazione per continuare. Grazie a tutti per questa magnifica notte"