Djokovic: "Prestiamo attenzione più alle vite degli altri che alla nostra"


by   |  LETTURE 1881
Djokovic: "Prestiamo attenzione più alle vite degli altri che alla nostra"

Secondo Novak Djokovic, sui tennisti e sugli atleti in generale si concentrano tantissime aspettative: gestirle non è facile secondo il numero 1 del mondo, specialmente adesso. “Bisogna conoscere se stessi profondamente, capire quali siano i nostri punti di forza e le nostre debolezze” ha dichiarato il serbo a Doha.

E poi occorre lavorare su noi stessi più che su qualsiasi altra cosa. Maggiori sono il tempo, l’attenzione e gli sforzi che dedichiamo a migliorarci come giocatori e come persone, a rafforzare il nostro carattere, maggiore sarà il successo che avremo nella vita, in ogni modo possibile.

Ma al giorno d’oggi la società funziona in modo tale che noi prestiamo più attenzione alle vite delle altre persone che alla nostra. Per questo risulta abbastanza complicato per i giovani atleti mantenere la concentrazione sul proprio orticello, ma questa è probabilmente una delle cose più importanti”.

Nole sembra aver davvero ritrovato il suo amore per il tennis. “Inizio il nuovo anno con buone intenzioni, con energia positiva, cercando di essere felice di tutto ciò che succede intorno a me” ha infatti aggiunto Nole.

Ovviamente sono un privilegiato per il fatto di poter giocare a tennis. Amo questo sport. Il mio obiettivo principale sono gli Slam, è lì che voglio giocare al massimo”.