Djokovic: "Dissi al mio team che volevo ritirarmi dal tennis"


by   |  LETTURE 4324
Djokovic: "Dissi al mio team che volevo ritirarmi dal tennis"

In un’intervista concessa a Globo Esporte, Novak Djokovic ha ricordato un momento nero della sua carriera. Lo scorso marzo, dopo la brutta eliminazione subita a Miami per mano di Benoit Paire, il serbo aveva infatti confidato al suo team di volersi ritirare dal tennis professionistico, poichè non riusciva a trovare un modo per tornare al top dopo l’operazione al gomito.

Dissi loro che non volevo più giocare a tennis. Rimasero sconvolti” ha rivelato Nole. “In quei momenti, non ero veramente sicuro di quello di cui stavo parlando. Il caso peggiore si ha quando non hai dubbi su quanto tu creda di poter fare.

Io non mi vergogno per questo. Una parte di me sapeva che avrei avuto ancora successo, che avrei vinto un altro Slam e sarei tornato numero 1 del mondo. Ad aprile, insieme al team abbiamo condiviso una strategia e l’idea era quella di tornare al top per gli US Open”.

Il numero 1 del mondo ha anche ricordato il suo trionfo a Wimbledon, davanti agli occhi della moglie Jelena e del figlio Stefan. “Era il miglior scenario possibile” ha commentato il belgradese. “Avere mia moglie e mio figlio lì con me è qualcosa che non dimenticherò mai.

Lo terrò per sempre con me. Non sapevo cosa avrei provato, perciò è stato davvero emozionante, in un certo senso misterioso”.