L'allenatore di Novak Djokovic rivela la chiave per battere Roger Federer


by   |  LETTURE 10158
L'allenatore di Novak Djokovic rivela la chiave per battere Roger Federer

In un’intervista all’Equipe prima della finale del Masters 1000 di Parigi-Bercy tra Novak Djokovic e Karen Khachanov, l’allenatore del giocatore serbo Marian Vajda ha parlato della nuova generazione di tennisti.

Quest’anno, Alexander Zverev ha vinto il Masters di Madrid, Stefanos Tsitsipas ha raggiunto la finale a Toronto ed ora Khachanov ha trionfato a Parigi. “Hanno ancora un grosso buco da riempire” , ha detto Vajda.

Ma hanno coraggio è molto cuore. Non sentono nessuna pressione mentale”. Parlando della vittoria del suo assistito contro Roger Federer, Marina ha poi dichiarato: “Il ritorno di Roger ha aumentato il suo livello.

Novak è stato coraggioso, non si è lasciato trasportare dalle emozioni. Prima, poteva avere alti e bassi, adesso molto meno. È più maturo e il suo gioco ha molta qualità”. Anche l’ex giocatore francese Paul-Henri Mathieu ha voluto esprimere le proprie considerazioni sulla crescita di Khachanov.

Mi ha sorpreso per la sua serenità nel torneo. Sono segni importanti. Mi piace guardare come reagisce un giocatore quando vince una semifinale di un grande evento. Karen si era a malapena caricato, come se fosse in missione.

Anche quando ha vinto il titolo, non si è scomposto sul campo”. Il direttore del torneo di Parigi-Bercy, Guy Forget, si è congratulato con il vincitore del torneo. “Giovane, grande, potente, in grado di gestire la pressione”.