Andy Roddick: "Djokovic merita più considerazione per le vittorie ottenute"


by   |  LETTURE 2721
Andy Roddick: "Djokovic merita più considerazione per le vittorie ottenute"

Andy Roddick crede che il serbo Novak Djokovic non venga accreditato abbastanza per il suo successo. Nole ha appena vinto il suo quattordicesimo titolo del Grande Slam agli Us Open e sta cercando di raggiungere o eguagliare le 20 vittorie di Roger Federer.

Parlando al canale You Tube dell’ATP, Roddick ha dichiarato: “Penso che non si parli abbastanza del fatto che lui sia in grado di entrare negli schemi che vuole più facilmente di qualsiasi altro giocatore della storia.

Può cambiare direzione facilmente. Andre Agassi è stato molto bravo ad avvicinarsi alla riga e colpire forte. Novak è altrettanto a suo agio quando si tratta di tirare incrociato, questo sembra semplice per le persone che non sono grandi fan del gioco.

È davvero difficile e la sua abilità di dettare il ritmo del gioco, di dettare gli schemi e ottenere le giocate che vuole, è una parte che viene sottovalutata”. Circa la sua vittoria a Flushing Meadows 15 anni fa, l’americano ha ammesso: “La vittoria a New York è davvero incredibile, ma è successo così rapidamente nella mia carriera.

Probabilmente la settimana preferita della mia carriera è stata quella nella quale mi sono ritirato nel 2012. L’ho annunciato dopo il mio primo turno e poi ho finito il torneo, subito dopo averlo annunciato mi sembrava che la pressione si fosse spenta.

Ho avuto conversazioni con i fan per strada; per una settimana sono uscito dal mio egoismo ed ho apprezzato gli Us Open e i 14, 15 anni che ho passato qui”.
.