Mondiali, Djokovic: "Forza Croazia". Un politico serbo: "Non ti vergogni?"


by   |  LETTURE 5232
Mondiali, Djokovic: "Forza Croazia". Un politico serbo: "Non ti vergogni?"

Critiche molto pesanti nei confronti di Novak Djokovic per alcune dichiarazioni fatte sulla squadra di calcio della Croazia ai Mondiali. Durante Wimbledon, parlando del grande evento che si sta tenendo in Russia, vista l'eliminazione della Serbia, Djokovic ha detto: "Sostengo la Croazia.

So che mi farebbe piacere vederli sollevare il trofeo". Questa sera sfideranno l'Inghilterra per un posto in finale. Tra l'altro a marzo aveva postato una foto insieme ai giocatori croati Luka Modric e Ivan Rakitic scrivendo su Instagram: "Felice di incontrare simpatici ragazzi e grandi giocatori di calcio della squadra nazionale croata". Dopo aver sentito le parole di Djokovic, Vladimir Djukanovic, membro del partito populista serbo 'Progressive Party', si è letteralmente scatenato pubblicando un video in cui ha sottolineato come "solo gli idioti possono sostenere la Croazia.

Novak non ti vergogni? Ripeto, tutti quelli che sosterranno la Croazia contro la Russia sono psicopatici e pazzi, maturi per essere inrernati in asilo. Djokovic è un eroe nazionale e lo ringrazio per questo, ma come puoi sostenere la Croazia, come ti vergogni? Molti serbi della Krajina (una regione della Croazia dove i serbi erano la maggioranza) hanno appoggiato il suo messaggio, sostenendo il Paese che li ha cacciati via".