Novak Djokovic potrebbe giocare un torneo su terra rossa a luglio


by   |  LETTURE 4179
Novak Djokovic potrebbe giocare un torneo su terra rossa a luglio

Quest'anno Novak Djokovic ha già ottenuto due wild card last minute in tornei ATP, Barcellona (terra rossa) e questa settimana Queen's (erba). Un terzo torneo potrebbe aggiungersi alla lista. Stiamo parlando dell'ATP 500 di Amburgo, in programma dal 23 al 30 luglio 2018.

L'evento tedesco vedrà al via per ora quattro top 20, come si evince dall'entry list pubblicata a inizio settimana. "Sono entrato alla direzione del torneo nel 2009. Un campo si partecipazione così forte non lo abbiamo mai avuto - ha sottolineato Michael Stich -.

Oltre a Dominic Thiem, il secondo migliore giocatore sul rosso dopo Nadal, anche Schwartzman, Carreno e Pouille". Ma l'obiettivo è portare un'altra stella. Rafael Nadal non giocherà a meno di sorprese, così come Alexander Zverev che nel 2017 non ha rispettato il contratto firmato, motivo per il quale quest'anno non è stato nemmeno contattato da Stich.

"Il mio desiderio è sempre stato quello di avere Novak Djokovic - ha rivelato Stich -. Sono in contatto col suo management. Bisognerà aspettare". Dovesse uscire presto da Wimbledon, Djokovic potrebbe andare in cerca di punti e fiducia sul rosso di Amburgo.

Un match clou è in ogni caso garantito: domenica 22 luglio Stich affronterà nel match tra leggende l'americano John McEnroe. "La telefonata è durata due minuti. John ha detto: 'Se hai bisogno di me, verrò subito". Detto, fatto.

Saranno giorni impegnativi per Stich, che il giorno prima - sabato 21 - sarà presente per la cerimonia di introduzione alla Hall of Fame di Newport. "Non preoccupatevi, tornerò in tempo - ha assicurato -. Non posso farmi male sull'aereo". Sognando Djokovic.