Novak Djokovic torna con lo storico fitness trainer Gebhard Gritsch


by   |  LETTURE 3670
Novak Djokovic torna con lo storico fitness trainer Gebhard Gritsch

Negli ultimi mesi Novak Djokovic ha deciso di cambiare completamente il suo team. Le separazioni da Andre Agassi e Radek Stepanek sono state chiaramente quelle più chiacchierate, ma è passata inosservata il divorzio dall'italiano Marco Panichi, preparatore atletico di fama internazionale che ha collaborato con Djokovic soltanto qualche mese. Il 12 volte campione Slam non era apparentemente soddisfatto del percorso di recupero dall'infortunio al gomito che stavano facendo, e Panichi viaggiava con Nole molto poco.

Djokovic ha scelto di tornare nelle mani dello storico fitness trainer Gebhard Gritsch, con cui aveva lavorato dal 2009 al 2017. Gritsch era stato uno dei tre membri oltre al coach Marian Vajda e al fisioterapista Milan Amanovic ad essere stato licenziato da Nole 12 mesi fa.

Decisiva, secondo quanto riferito dal sito serbo Novosti, la spinta di Vajda, che dopo pochi giorni di allenamento a Marbella ha subito intuito una cosa: Djokovic non era al meglio fisicamente e un preparatore atletico era necessario. Non c'era molto tempo per pensare su chi puntare, Gritsch era l'opzione più immediata e ha risposto immediatamente alla chiamata del suo storico cliente. D'altronde due settimane fa si era detto, dopo il ritorno di Vajda, disposto a tornare nel team.

Le indiscrezioni sono state confermate mercoledì quando a Barcellona nel box del serbo c'era, oltre a Vajda, Pepe Imaz e il fratello di Novak, Marko, proprio Gritsch. Djokovic riparte quindi dalle certezze, ed è al momento sprovvisto soltanto di un fisioterapista, ruolo che ha ricoperto per qualche mese l'argentino Ulyses Badio, recentemente silurato anch'esso da Nole. Chissà che non ritorni proprio Amanovic, che però è attualmente nello staff di Milos Raonic.