Il commento di Matteo Berrettini dopo la vittoria all'esordio nell'Atp di Stoccarda

L'azzurro svela le sue sensazioni ed esalta il tifo del pubblico sugli spalti

by Luca Ferrante
SHARE
Il commento di Matteo Berrettini dopo la vittoria all'esordio nell'Atp di Stoccarda
© Patrick Smith/Getty Images

Non poteva esserci, in un certo senso, debutto migliore per testare la propria condizione fisica e i colpi. Matteo Berrettini è tornato a competere nel circuito maggiore dopo due mesi di assenza e ha subito lasciato il segno con una super vittoria: l'italiano ha infatti sconfitto Roman Safiullin (ai quarti lo scorso anno a Wimbledon) sull'erba dell'Atp 250 di Stoccarda al termine di una battaglia di tre ore.

Il romano non ha assolutamente perso la confidenza con il servizio (27 gli ace fatti registrare durante tutto il match) e le sue capacità di saper giocare i punti importanti nei momenti decisivi di una partita: sono questi i due aspetti ad aver fatto la differenza, nonostante la stanchezza avvertita col passare dei minuti dalla fine del secondo set.

Le parole di Matteo Berrettini

Il giocatore 28enne, ex numero 6 del mondo, ha parlato in campo ai microfoni dell'Atp Tour: "Ho speso tutte le energie che avevo, era il primo match dopo due mesi e speravo in qualcosa di più semplice" è stato il primo commento a caldo rilasciato da 'The Hammer', che ha sottolineato come abbia speso tantissimo per vincere questo incontro di primo turno.

"Sono orgoglioso del modo in cui ho lottato, non ho giocato al meglio dal punto di vista tennistico ma non è mai facile dopo uno stop così lungo. Sono rimasto concentrato e mi sono divertito" ha aggiunto. Berrettini ha poi messo in evidenza l'importanza della giornata di mercoledì, nella quale non dovrebbe scendere in campo per giocare il match valido per gli ottavi di finale: "Spero di non dover giocare domani.

Adesso sarà fondamentale riposarsi, il mio fisioterapista ha fatto un grande lavoro e voglio farmi trovare pronto: la prima è fatta, ora speriamo nella seconda. Amo giocare di fronte a voi ragazzi. Il supporto che mi date è incredibile, sembra di essere in Italia.

Tutti mi hanno sorriso e mi hanno fermato tutti: nel 2019 vinsi questo torneo per la prima volta e avevo già molto sostegno. Vi ringrazio davvero tanto" ha concluso, omaggiando i tifosi presenti sugli spalti.

Matteo Berrettini
SHARE