Matteo Berrettini 'dimentica la Satta': il tennista va a convivere con Federica Lelli

Il tennista italiano vive un periodo particolare, felice dal punto di vista amoroso

by RedazioneMia
SHARE
Matteo Berrettini 'dimentica la Satta': il tennista va a convivere con Federica Lelli
© Kelly Defina/Getty Images

Il tennista italiano Matteo Berrettini vive un periodo piuttosto particolare. Negli ultimi dodici mesi l'azzurro ha giocato davvero poco, costantemente alle prese con problemi fisici e ha saltato, tra le altre cose, anche gli Internazionali d'Italia a Roma.

Una tonsillite, un problema fisico, l'ennesimo per il campione romano, ex numero 6 al mondo e ora ormai posizionato intorno alla centesima posizione nel ranking. Visto un periodo costante di crisi negli ultimi mesi in molti addossavano le colpe a Melissa Satta, showgirl ed ormai ex fidanzata del talento azzurro.

La donna veniva accusata di 'distrarre' la passione per lo sport del tennista e più volte ha lamentato la questione tra social e TV. I due alla fine hanno rotto e Matteo ha voltato pagina. Se in campo le cose non vanno ancora benissimo non si può dire lo stesso invece per la vita amorosa con Matteo Berrettini che ora ha una liaison con Federica Lelli, ex fidanzata del noto cantante romano Ultimo.

Inizialmente si parlava di semplice conoscenza ma invece come riporta il quotidiano Chi i due sembrano fare sul serio, fin da subito. Secondo il quotidiano Federica Lelli si è trasferita a casa di Matteo e ora stanno convivendo, una prova di convivenza in vista del futuro.

Al momento l'azzurro sta mantenendo un atteggiamento più riservato rispetto al passato e non ha mai parlato di questa nuova relazione, mai mostratosi durante eventi pubblico. Federica Lelli, 26 anni, è un'influencer e modella romana, ragazza che ha vissuto per anni una grande relazione con Ultimo che le dedicò anche la canzone 'I tuoi particolari', una delle canzoni più conosciute del cantante. Ora Federica e Matteo sono pronti a una nuova svolta, nuovo capitolo nella vita del tennista.

Matteo Berrettini
SHARE