Matteo Berrettini si ritira dagli Australian Open: ecco il motivo del forfait

Momento difficilissimo per il tennista italiano, ancora alle prese con gli infortuni

by Luca Ferrante
SHARE
Matteo Berrettini si ritira dagli Australian Open: ecco il motivo del forfait
© Kelly Defina/Getty Images

La situazione è davvero complicatissima. Una settimana fa Matteo Berrettini, con cauto ottimismo, è volato in Australia per provare a tornare in campo e testare la condizione fisica nel primo grande appuntamento Slam della stagione.

Il tennista italiano ha saltato il torneo-esibizione Kooyong Classic, nel quale si era iscritto in extremis, ma poi è arrivato un altro triste annuncio che nessun tifoso voleva leggere: il romano ha dato ufficialmente forfait anche agli Australian Open.

La motivazione, riportata in un Tweet dagli organizzatori del torneo, è un infortunio al piede destro che non ha consentito in alcun modo al giocatore ora allenato da Francisco Roig di prendere parte alla competizione.

A sostituirlo ci sarà il belga Zizou Bergs (lucky loser), che dovrà vedersela al primo turno col greco Stefanos Tsitsipas.

Ipotesi ranking protetto

L'opzione di usufruire del ranking protetto, visto che l'ultima gara disputata risale al 31 agosto agli Us Open, non è per niente remota.

'The Hammer' potrebbe tornare direttamente sul cemento americano con una classifica migliore di quella attuale, che gli permetterebbe quanto meno di essere nel tabellone principale dei Master 1000 di Indian Wells e Miami.

Infatti, il ranking protetto è determinato dalla posizione media della graduatoria del giocatore durante i primi tre mesi dal suo infortunio, con una validità complessiva di nove tornei. Al netto di queste valutazioni, Berrettini dovrà riprendersi da questo nuovo problema fisico, cercando definitivamente di rientrare in campo e giocare con continuità.

Matteo Berrettini Australian Open
SHARE