Matteo Berrettini assicura: "Voglio essere a Malaga, sto recuperando dall'infortunio"

Il tennista azzurro ha supportato l'Italia alla conquista delle fasi finali di Coppa Davis

by Luca Ferrante
SHARE
Matteo Berrettini assicura: "Voglio essere a Malaga, sto recuperando dall'infortunio"
© Giuseppe Bellini/Getty Images

Matteo Berrettini suona la carica. Il tennista italiano ha tanta voglia di recuperare in fretta dal brutto infortunio rimediato agli Us Open per essere grande protagonista negli appuntamenti di fine stagione. Il romano sembrerebbe aver messo nel mirino soprattutto la Coppa Davis, le cui Finals si disputeranno nella seconda metà di novembre a Malaga.

'The Hammer' è approdato nei giorni scorsi a Bologna per supportare gli azzurri scesi in campo contro il Cile e la Svezia, con l'obiettivo di staccare il pass per la Spagna.

Le parole del 27enne

L'ex numero 6 del mondo ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "La ripresa sta andando bene.

Il mio infortunio è meno grave del previsto, fortunatamente o sfortunatamente ne ho avute tante di queste distorsioni e so quale sia il processo che mi aspetta. Sto meglio, dopo tutto quello che è successo quest’anno mi sentivo più infortunato dentro che fuori.

Ho dovuto recuperare soprattutto da questo punto di vista e devo dire che questi giorni a Bologna mi hanno aiutato molto a ritrovare le giuste sensazioni. Il pensiero di essere a Malaga è una motivazione in più" ha sottolineato.

Poi sulla manifestazione all'Unipol Arena: "Da quando ero bambino, ho sempre visto la Davis come una competizione nella quale vince la squadra che crea un gruppo molto forte. È quello che ci siamo detti con Volandri e i ragazzi, lo stiamo provando a fare.

Non importa chi gioca, necessario essere compatti per un unico obiettivo. Devo essere egoista, sono venuto qui anche per me e sentire quell’energia positiva. Uno stimolo per giocare a Malaga e recuperare ancora più in fretta" ha rivelato.

Matteo Berrettini ha poi concluso l'intervista caricando la squadra azzurra: "Se pensiamo al Canada dell’anno scorso che ha vinto da ripescato, credo che quest’anno la Davis non è cominciata bene per noi qui a Bologna, ma poi ci siamo qualificati. E ora sappiamo tutti che siamo una squadra molto pericolosa".

Matteo Berrettini Coppa Davis
SHARE