La promessa di Matteo Berrettini: "Tornerò più forte"



by   |  LETTURE 1852

La promessa di Matteo Berrettini: "Tornerò più forte"

Il cammino di Matteo Berrettini agli Australian Open si è interrotto al primo turno. Il tennista romano è stato sconfitto da Andy Murray al super tie-break del quinto set in una battaglia durata quasi cinque ore del gioco.

La falsa partenza ha fortemente penalizzato l’azzurro, che si è ritrovato sotto di due set incassando un doppio 6-3. La reazione di Berrettini non si è fatta attendere: punto dopo punto, il 26enne ha costruito tutti i presupposti per sperare nella rimonta.

L’italiano, nella parte finale del quinto parziale, si è procurato un prezioso match point che ha vanificato spedendo sotto rete un comodo rovescio. Murray ha fatto valere tutta la sua esperienza e ha mostrato i muscoli nel super tie-break finale, chiuso con il punteggio di 10-6.

L'ex numero uno del mondo ha poi compiuto una clamorosa rimonta ai danni di Thanasi Kokkinakis al secondo turno in quella che è diventata la seconda partita più lunga nella storia degli Australian Open e la terza a terminare oltre le quattro del mattino.

Matteo Berrettini promette: "Tornerò più forte"

Considerata la semifinale raggiunta lo scorso anno a Melbourne e i numerosi punti che perderà in classifica, Berrettini uscirà dopo tre anni e mezzo dalla top 20.

L’italiano è sempre riuscito a superare i momenti negativi e cercherà di tornare più forte di prima nei prossimi tornei. “Melbourne… il viaggio è stato breve e non affatto dolce.

Ma, come sempre, imparerò la lezione e tornerò più forte di prima. Grazie per tutto il supporto e per tutti i messaggi gentili. Sono entusiasta di tornare in campo e compete di nuovo presto” , ha scritto Berrettini sul proprio account Instagram.

Il romano non ha ancora quale sarà il prossimo torneo a cui parteciperà, ma la sensazione e che scenderà in campo prima della trasferta americana e dei Masters 1000 di Indian Wells e Miami. Berrettini dovrà essere bravo a gestire questo delicato momento e scalare la classifica per raggiungere nuovamente le posizioni a cui appartiene.

Photo Credit: Getty Images