Matteo Berrettini, non solo la sconfitta: arriva una pesante batosta nel ranking



by   |  LETTURE 3181

Matteo Berrettini, non solo la sconfitta: arriva una pesante batosta nel ranking

Il primo turno degli Australian Open 2023 è davvero durissimo per il tennis italiano. Nella giornata di ieri il carrarino Lorenzo Musetti è uscito a sorpresa in cinque set contro Lloyd Harris, ma nella giornata odierna che arriva una nuova pesantissima batosta per il tennis italiano.

Il numero uno Matteo Berrettini è stato eliminato a sorpresa nel match di primo turno contro l'ex numero uno e campione ormai in declino Andy Murray. Il britannico ha vinto una battaglia di oltre quattro ore portando a casa un successo straordinario.

Il britannico si era portato avanti di due set, ma il tennista azzurro ha reagito alla grande rispondendo colpo su colpo e non mollando mai. La sfida si è decisa al quinto e decisivo set con il numero uno azzurro che ha sprecato un match point in maniera clamorosa sul 5 a 4 ed ha poi ceduto sul super tiebreak.

Quest'ultimo costa caro sia a Lorenzo che a Matteo ma per Berrettini questa è una sconfitta che pesa davvero tantissimo.

Matteo Berrettini, un ko che pesa tantissimo

Il numero uno azzurro difendeva tanti punti in questo torneo, ben 720 per l'occasione, e la sconfitta costa diverse posizioni in classifica Atp.

A causa di questo risultato Matteo cede ben sette posizioni in classifica, scivolando inoltre come numero tre dietro a Jannik Sinner e Lorenzo Musetti, ora ufficialmente numero due del tennis italiano. Oltre 700 punti e l'azzurro scivola virtualmente in ventunesima posizione, crollando letteralmente in classifica e fuori dalla Top 20.

Brutto ko con Matteo che aveva un buon tabellone e che perde invece una grande chance. L'azzurro aveva iniziato bene la stagione alla United Cup e ora fa un nuovo e importante passo indietro. In conferenza stampa l'azzurro ha chiarito di aspettarsi una prestazione totalmente diversa.

Gli ultimi tre set sono stati giocati ad un livello altissimo ma nei primi due l'azzurro ha cominciato abbastanza male e questo ha pesato in maniera decisiva ai fini del risultato. Nel post gara un lapidario Matteo ha chiarito: "Ho avuto un match point, ma è veramente difficile parlare della partita.

Lo scorso anno qui ho vinto una partita 7-6 al quinto, quest’anno ne ho perso una. Funziona così: il tennis è così”. Photo Credit: Official United Cup