Hubert Hurkacz lancia la sfida a Matteo Berrettini: "Sarà una battaglia"



by   |  LETTURE 2096

Hubert Hurkacz lancia la sfida a Matteo Berrettini: "Sarà una battaglia"

L’Italia dovrà vincere lo spareggio contro la Polonia per accedere alle Final Four della United Cup. Il team capitanato da Vincenzo Santopadre ha ottenuto una netta vittoria ai danni della Norvegia e ha chiuso il Gruppo E al primo posto.

Da sottolineare la grande prestazione di Matteo Berrettini, che ha sconfitto con il punteggio di 6-4, 6-4 l’attuale numero tre del mondo Casper Ruud. A contendersi la semifinale della nuova competizione a squadre con l’Italia sarà la Polonia di Iga Swiatek e Hubert Hurkacz.

Entrambi hanno vinto tutti i match disputati in singolare mostrando un ottimo stato di forma. La numero uno WTA troverà dall’altra parte della rete Martina Trevisan; mentre Hurkacz sfiderà per la terza volta in carriera nel circuito maggiore Berrettini.

Hurkacz lancia la sfida a Matteo Berrettini: "Sarà interessante"

“Sono davvero felice della mia prestazione odierna. Il team ha giocato una grande sfida. L’atmosfera è incredibile e ci stiamo godendo ogni momento.

L’evento è davvero bello” , ha spiegato Hurkacz in conferenza stampa prima di soffermarsi sul prossimo impegno contro Berrettini. “Sarà davvero impegnativo. Sarà una vera battaglia contro Matteo.

Sta giocando molto bene e sarà interessante affrontarlo in questa competizione e su questa superficie. Il mio rapporto con Iga Swiatek? Ci supportiamo a vicenda. Ovviamente lei è la numero uno del ranking WTA e questo aiuta molto.

Questo conferisce a tutta la squadra molta fiducia” . Berrettini e Hurkacz si sono già affrontati due volte nel circuito maggiore. La prima partita si è disputata al Masters 1000 di Miami e il polacco si è imposto in due set.

La seconda, invece, ha messo in palio la prima finale a livello Slam a Wimbledon nel 2021 ed è stata vinta da Berrettini con il punteggio di 6-3, 6-0, ( 3) 6-7, 6-4. I due si sono anche incontrati nel 2018 nel torneo di qualificazioni degli Australian Open. In quel caso a imporsi fu proprio Berrettini. Photo Credit: Getty Images