Atp Vienna - Tabellone duro per Matteo Berrettini. I possibili avversari



by   |  LETTURE 3762

Atp Vienna - Tabellone duro per Matteo Berrettini. I possibili avversari

Dopo le avventure italiane a Firenze e a Napoli, Matteo Berrettini cercherà all'estero ulteriore continuità per chiudere nel migliore dei modi la stagione 2022, davvero complicata per via dei tantissimi infortuni.

L'azzurro ha bisogno di ottenere risultati importanti negli ultimi tornei dell'anno per mantenere vive le speranze di qualificarsi per le Nitto Atp Finals, che si disputeranno nuovamente al PalaAlpitour di Torino nel mese di novembre: all'Atp 500 di Vienna 'The Hammer' dovrà provare a spingersi fino alle fasi conclusive per mettere in cascina punti preziosi e lanciare un segnale di avvertimento ai diretti avversari per gli ultimi posti disponibili, che sono sicuramente meglio piazzati di lui in questo momento.

Sarà una competizione ricca di stelle quella nella capitale austriaca, con il 26enne romano che sarà al via come testa di serie numero 8 del tabellone principale.

Il cammino

Terminata l'esperienza in terra campana, il giocatore italiano comincerà a concentrarsi sulla complicata manifestazione in quel di Vienna, che promette decisamente tanto spettacolo in campo.

Berrettini ha conosciuto qualche giorno fa quale sarà il suo primo avversario: si tratta del britannico Daniel Evans, che ha affrontato già due volte nel corso della carriera sempre al Queen's su erba. Sarà infatti il primo incontro tra i due sul cemento indoor.

In caso di successo, 'The Hammer' dovrà attendere il vincente della gara tra un tennista proveniente dalle qualificazioni e il russo Karen Khachanov. Ai quarti di finale l'azzurro potrebbe trovarsi di fronte il canadese Denis Shapovalov (in crescita nelle ultime settimane) o lo statunitense Taylor Fritz.

Parte bassa di tabellone decisamente ostica: in semifinale possibile incrocio con Hubert Hurkacz o il greco Stefanos Tsitsipas. Nello spot del numero 2 del seeding è presente anche l'altro italiano Lorenzo Sonego, subito opposto all'americano Frances Tiafoe.

Se Matteo dovesse spingersi fino in fondo, sono diversi i tennisti che potrebbe trovarsi di fronte: dai russi Daniil Medvedev e Andrey Rublev, senza dimenticare Jannik Sinner.

Photo credit: Getty Images.