Matteo Berrettini su Lorenzo Musetti: "Farò di tutto per batterlo in finale"



by   |  LETTURE 2632

Matteo Berrettini su Lorenzo Musetti: "Farò di tutto per batterlo in finale"

“Sono stanco di ritirarmi e di avere sempre problemi fisici. Mi sono detto di provare fino alla fine. Sono contento perché è andata bene” . Matteo Berrettini ha dovuto superare due avversari in semifinale: Mackenzie McDonald e il problema al piede sinistro.

Il romano è andato oltre il dolore e ha completato un’eroica rimonta ai danni del tennista statunitense, che ha sconfitto con il punteggio di 3-6, 7-6( 2) , 6-3 in due ore e ventisette minuti. Berrettini avrà così la possibilità di giocare la sua prima finale sul cemento alla Tennis Napoli Cup; una finale dal sapore speciale.

Ad attenderlo dall’altra parte della rete ci sarà infatti Lorenzo Musetti: i due daranno vita all’ottavo derby azzurro nell’ultimo atto di un evento ATP a un anno e mezzo di distanza dalla sfida vinta da Jannik Sinner contro Stefano Travaglia ad Adelaide.

Berrettini e la finale con Musetti: "Non sarà la prima"

"Sono stanco ma sto bene, più o meno. Durante la partita lo staff medico ha fatto un ottimo lavoro. Ho avvertito un dolore sotto al piede: con la fasciatura hanno creato un cuscinetto e mi sono sentito meglio.

Il mio team mi aveva consigliato di ritirarmi ma io non ho voluto farlo. ‘E’ lui che deve battermi’, mi sono detto" , ha confessato Berrettini in conferenza stampa e nelle parole raccolte da SuperTennis.

L'azzurro ha poi parlato della prossima sfida con Musetti. "Il derby con Musetti in finale è una cosa pazzesca per il tennis italiano e per il torneo. E sono sicuro che non sarà l'ultima tra noi due.

Lui è un giocatore fortissimo: io alla sua età non giocavo nemmeno i Challenger. Complimenti a parte farò di tutto per vincere. Sono contento di aver raggiunto la mia prima finale in Italia: del resto fino allo scorso anno come torneo c’era solo Roma, dove poi nel 2020 e nel 2021 non c’era pubblico.

E quest’anno non ho potuto nemmeno giocare. Finals? Lo ripeto, finché non sono matematicamente fuori io ci credo" Photo Credit: Tennis Napoli Cup - Riccardo Lolli