Davis Cup, l'Italia chiude in testa al Gruppo A. Le parole di Matteo Berrettini

Matteo Berrettini parla dopo la vittoria ai danni di Elias Ymer: l'Italia si qualifica come prima del Gruppo A e si prende gli Stati Uniti

by Perri Giorgio
SHARE
Davis Cup, l'Italia chiude in testa al Gruppo A. Le parole di Matteo Berrettini

Bastava un singolo punto per blindare la prima posizione nel Gruppo A e raggiungere gli Stati Uniti ai quarti di finale a Malaga, nelle Final Eight di Davis Cup. Detto, fatto. Matteo Berrettini mantiene l'imbattibilità nella prima settimana con la maglia della nazionale dal 2019 e dopo Borna Coric e Sebastian Baez si sbarazza senza troppe difficoltà anche di Elias Ymer con un doppio 6-4.

Il tennista azzurro, che aveva chiuso la tournée sul cemento nordamericano con gli ottavi di finale a Flushing Meadows e con zero vittorie nei due tornei precedenti, ha raccontato a caldo ai microfoni della Rai le emozioni per il successo e ovviamente per la qualificazione di tutta la squadra.

Berrettinic chiude la pratica: l'Italia chiude al primo posto

"Era l'obiettivo. Superare il turno e chiudere in testa al girone era il nostro obiettivo principale. Ogni volta che scendiamo in campo, lo facciamo per vincere, quindi siamo molto orgogliosi di questo risultato e di quello che stiamo costruendo.

Ogni giorno lavoriamo al massimo" ha spiegato con una certa lucidità" Una vittoria scontata? Non proprio. "Sì, se da fuori è sembrato così mi fa piacere" ha detto con un sorriso "Ho sentito di aver giocato una buona partita e di essere rimasto sempre molto concentrato.

Come ho detto già ampiamente a inizio settimana, non contavano le vittorie dei singoli ma semplicemente i punti per superare il turno" ha raccontato. L'Italia sta costruendo qualcosa di importante. Con tre singolaristi straordinari e un doppio potenzialmente da Finals, necessario dopo il passo falso della passata edizione della competizione.

"Stiamo costruendo una squadra molto, molto forte sia dentro che fuori dal campo. E non dobbiamo assolutamente dimenticarci di Lorenzo Sonego che è rmasto a casa e che è uno dei pilastri di questa squadra. Ciao Lollo" ha detto.

"Purtroppo il capitano ne può convocare solamente cinque. Non giocheremo in casa contro gli Stati Uniti, ma spero che ci sarà comunque il sostegno del nostro pubblico a Malaga" ha concluso. Photo Credit: Getty Images

Davis Cup Matteo Berrettini Elias Ymer
SHARE