Matteo Berrettini difende la Davis. Jannik Sinner? Con Alcaraz è il futuro "

Il tennista azzurro ha parlato di tanti temi

by Mario Tramo
SHARE
Matteo Berrettini difende la Davis. Jannik Sinner? Con Alcaraz è il futuro "

Il tennista azzurro Matteo Berrettini è stato uno dei protagonisti nei primi due match dell'Italia in Coppa Davis. L'atleta romano ha sostituito Jannik Sinner come numero uno nella sfida contro la Croazia ed ha battuto in rimonta, disputando un'ottima sfida, Borna Coric.

Nella giornata di ieri Matteo si è liberato senza patemi dell'argentino Baez contribuendo così alla vittoria sui sudamericani e gli azzurri si sono qualificati per i Quarti di finale di Davis che si terranno a Malaga.

Il tennista azzurro ha concesso un'intervista ai colleghi di Libero dove ha parlato del significato di questa nuova versione della Coppa Davis. Ecco le sue parole: "La Davis è un'esperienza bellissima e sinceramente non capisco chi la critica.

Per la prima volta la sto giocando qui in Italia e, gara dopo gara, mi accorgo che che non sono match come tutti gli altri. Sto capendo finalmente le sensazioni di gente come Panatta e Bertolucci, quello che tutti abbiamo visto nella serie "Una squadra" di Sky".

Berrettini tornando sulla sfida contro Baez ha parlato così: “Uno dei motivi per cui sono qua, volevo sentire questa atmosfera. Grazie ragazzi. Sono partito decisamente meglio della volta scorsa, dovevo ambientarmi a questi campi.

Ho giocato meglio e sono contento di questo".

Berrettini su Alcaraz e Federer

Il tennista azzurro ha trattato di tanti temi ed in particolare ha commentato la situazione del nuovo numero uno al mondo Carlos Alcaraz: "È un tennista che impressiona per la sua crescita sia fisica che mentale, ricordo che ha solo 19 anni.

Lui e Sinner sono il presente ed il futuro del tennis, ma voglio esserci anche io". Un'ultima battuta sul ritiro di Roger Federer, argomento di discussione in questi giorni. Ecco le sue parole: "Questi primi giorni del dopo Federer sono davvero tristi.

Parliamo di un tennista che ha vinto 24 finali consecutivi senza perdere, Federer è stato un modello ed un punto di riferimento per tanti, anche io sono e sono stato un suo grandissimo fan".

Matteo Berrettini Jannik Sinner Alcaraz
SHARE