Accuse di razzismo per Matteo Berrettini: coinvolto LeBron James



by   |  LETTURE 45916

Accuse di razzismo per Matteo Berrettini: coinvolto LeBron James

Matteo Berrettini sta per tornare dopo il forfait a Wimbledon. A Londra, poco prima del match d’esordio contro Garin, il numero due azzurro aveva comunicato sui social il suo ritiro per via della positività al Covid: con la presenza di alcuni sintomi, il tennista italiano, considerato uno dei favoriti alla vittoria, ha deciso volontariamente di fare il tampone, risultato poi positivo.

“Non ho visto Wimbledon”: questo ha dichiarato successivamente, mostrando tutto il dispiacere per aver saltato il secondo Grande Slam della stagione dopo il Roland Garros. Finito il dramma per Wimbledon, il finalista di Wimbledon della scorsa edizione ha deciso di fare tappa sulla terra rossa prima di andare sul cemento americano per i Masters 1000 e per gli US Open: è la seconda testa di serie del Swiss Open, a Gstaad.

Ritorno non solo sui campi di tennis, ma anche sui social. Dopo aver postato poco, Berrettini è tornato per rendere omaggio ad uno dei suoi idoli di sempre, LeBron James. Il post sui social, tuttavia, ha creato non poca polemica, per un’emoticon che l’azzurro ha scelto.

La polemica e le accuse di razzismo

Per celebrare la grandezza del cestista statunitense, Berrettini ha pubblicato una sua foto accompagnata da due emoticon: quella della corona, riferendosi al Re, e quella di un gorilla.

La scelta di quest’ultima non è stata ben interpretata, creando una polemica sui social: le accuse principali sono di razzismo. “25 anni e usi l’emoticon del gorilla per parlare di una persona nera?”: scrive un account su Twitter.

Qualcuno, invece, cerca di valutare le intenzioni del giocatore: “Non credo avesse intenzione di offendere qualcuno, ma può essere mal interpretato e capisco se le persone si arrabbiano con lui”.

Dopo la polemica nata, Berrettini ha deciso di rispondere e di cancellare la storia su LeBorn: "Mi dispiace molto se la mia storia (instagram) precedente ha offeso qualcuno.

Sono stato informato che può essere facile interpretarla erroneamente, quindi l'ho cancellata. Lebron è il mio idolo più grande. Modello e ispirazione incredibile"