Nick Kyrgios: "È un sospiro di sollievo non dover affrontare Matteo Berrettini"



by   |  LETTURE 2472

Nick Kyrgios: "È un sospiro di sollievo non dover affrontare Matteo Berrettini"

Nick Kyrgios torna nei Quarti di finale a Wimbledon. Il tennista australiano continua ad offrire un ottimo tennis anche se ha avuto la meglio solo al quinto set sull'ottimo giovane Brandon Nakashima. Non ne beneficerà la classifica ma il tennista è molto ottimista circa le possibilità nel torneo ed ai Quarti Kyrgios partirà abbastanza favorito contro il cileno Cristian Garin.

In conferenza stampa il tennista ha raccontato le sue impressioni: "Sono rimasto molto colpito dal livello offerto in campo da Brandon, non lo conoscevo benissimo ma sapevo che veniva da ottimi risultati, ha battuto giocatori importanti come Shapovalov.

Ha offerto un'ottima prova al servizio ed è stata davvero dura per me, ha anche un buon rovescio mentre io non stavo benissimo. Non avevo le stesse sensazioni che sentivo contro Tsitsipas o Krajinovic, sapevo che in questo match dovevo avere solo la testa bassa e pedalare.

Sono contento di aver raggiunto i Quarti di finale"

Dai problemi fisici a Tsitsipas, parla Kyrgios

Il tennista poi prosegue: "Dopo il match contro Tsitsipas mi sono svegliato con dolori alla spalla, ho giocato molto nell'ultimo mese e mezzo e credo sia normale avere queste difficoltà.

Credo che, a questo punto del torneo, nessuno si senta al 100 %, ma in generale mentalmente affronto meglio queste situazioni rispetto al passato. Prima del match ho preso degli analgesici che mi hanno alleviato dolore, spero di stare bene per la prossima.

La vittoria di Wimbledon? È vero ho detto che ci puntavo, ma non è il mio obiettivo. Non penso di vincere o di arrivare in finale o semifinale, il mio obiettivo è seguire le mie abitudini ogni giorno e divertirmi, godermi il tempo libero con la mia ragazza e godermi la giornata.

Rispetto al passato sono cambiate tante cose, ora ho buone abitudini ed un grande team. Sono ai Quarti di finale e sono contento. Le prossime sfide? Inizialmente c'era Matteo Berrettini nel mio tabellone ma fortunatamente non è andata così, lui su erba è molto forte e sicuramente non affrontarlo è un sospiro di sollievo. Credo di avere ora una grande opportunità"